/ Attualità

Attualità | 04 agosto 2020, 07:30

Due regioni, 16 comuni: rinasce l'antica "Roa Marenca", che unisce Loano a Montaldo di Mondovì

La cerimonia di inaugurazione è in programma il 5 agosto presso il Sito Archeologico di Montaldo di Mondovì

Due regioni, 16 comuni: rinasce l'antica "Roa Marenca", che unisce Loano a Montaldo di Mondovì

Due Regioni, 16 Comuni, oltre 150 chilometri di sentieri e strade bianche, 5000 m di dislivello che racchiudono 40.000 anni di storia fino agli albori dell’origine della nostra specie.

Sono questi i numeri del Sentiero Roa Marenca - Montaldo di Mondovì Loano che verrà inaugurato il 5 agosto presso il Sito Archeologico di Montaldo di Mondovì.

Il progetto realizzato vede come capofila il comune di Montaldo di Mondovì insieme alla Commissione Cultura e il Comune di Loano che hanno creduto nell’idea dell’Associazione “Sentieri 2 M-Mare Monti”.

Un sentiero rivisto per un uso turistico che ricalca, per una buona parte, tratti dell’antica Roa Marenca che giungeva a Imperia e che durante la progettazione ha preso la direzione di loano, meta turistica di eccellenza per l’Outdoor, insieme a tutto il territorio del finalese ligure.

La fruibilità del primo dei Sentieri 2M è prevalentemente per un turismo eco sostenibile, a piedi e in bici ma si presta altrettanto bene per farlo con cavalli e asini o in compagnia dei nostri amici a quattro zampe (Dog Trekking).

La Roa Marenca Montaldo Mondovì Loano è la dimostrazione reale che, se c’è unione di intenti e determinazione, si può realizzare un progetto come questo praticamente a costo zero. Per il lavoro di questi 2 anni e la sua realizzazione non sono stati chiesti contributi pubblici economici ma soltanto un po di tempo personale, a chi ha creduto nel progetto e a chi ha avuto a cuore il proprio borgo, il proprio territorio come i comuni di Montaldo di Mondovì e Loano.

Lo sviluppo, la divulgazione e la fruizione del Sentiero 2 M Roa Marenca Montaldo Mondovì Loano è incentrato quasi totalmente sull’uso di sistemi multimediali, per far comprendere come gli attuali strumenti informatici possono venire in aiuto per il rispetto e la tutela dell’ambiente.

Il sistema creato da Sentieri 2 M associato a questo primo sentiero è un Modello per fare turismo esportabile ovunque e può diventare una risorsa per il territorio che lo adotta e che lo usa correttamente.

Obiettivo dell’Associazione Sentieri 2M è quello di creare una rete interregionale riattivando le antiche vie di comunicazione facendo passare i sentieri direttamente dentro ai comuni dei territori coinvolti.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium