/ Cronaca

Cronaca | 13 agosto 2020, 14:12

Sempre più senza tetto a Cuneo: "I posti letto non bastano più, risse continue fuori dai dormitori cittadini"

A segnalarlo il Questore, che ha citato l'ultimo intervento, nella notte tra il 9 e il 10 agosto, davanti al centro di accoglienza gestito dalla Croce Rossa in via Bongiovanni

Sempre più senza tetto a Cuneo: "I posti letto non bastano più, risse continue fuori dai dormitori cittadini"

Sono sempre più frequenti, in particolare in questa estate post emergenza Covid, dove il Comune di Cuneo ha aumentato i posti in modo straordinario per dare ospitalità ai senza tetto ed evitare assembramenti in aree come il Movicentro, i tafferugli notturni e le intemperanze di chi non trova un letto disponibile.

Anche perché, nonostante i circa 45 posti letto messi a disposizione, sono aumentate in modo esponenziale le richieste, non solo di stranieri ma anche di italiani. E, come ha evidenziato stamattina il questore Emanuele Ricifari, stanno aumentando nonostante non tutti ne abbiano relae necessità.

L'ultimo episodio nella notte tra il 9 e il 10 agosto, quando una decina di persone ha iniziato a protestare davanti ai cancelli, ormai chiusi, del centro di accoglienza gestito dalla Croce Rossa cittadina, quello di via Bongiovanni.

Tra questi uomini un 43enne, T.M., ha dato in escandescenze. Visibilmente alterato, ha iniziato a litigare con un altro soggetto in modo piuttosto aggressivo e violento. E' stato necessario far intervenire due Volanti della Polizia di Stato. Dopo aver ristabilito la calma, è stata fatta intervenire un'ambulanza che ha proceduto a sedare l'uomo e a portarlo via. 

Il questore: "Stiamo tenendo monitorata una situazione nuova per la città, con l'arrivo di persone che prima non si erano mai viste e che provengono anche da altre aree. La situazione al momento è sotto controllo, ma non possiamo abbassare la guardia, anche per i rischi sanitari connessi".

bsimonelli

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium