/ Attualità

Attualità | 14 agosto 2020, 11:08

In Duomo a Cuneo l'ultimo saluto a Camilla Bessone: "Ora il cielo ha cinque stelle in più. Resta solo il silenzio di fronte a tanti perché"

A parlare il vescovo Delbosco: stamattina la città si è riunita per dire addio a una delle vittime del tragico incidente di Castelmagno

In Duomo a Cuneo l'ultimo saluto a Camilla Bessone: "Ora il cielo ha cinque stelle in più. Resta solo il silenzio di fronte a tanti perché"

In centinaia, a Cuneo, hanno partecipato al funerale della sedicenne Camilla Bessone, una delle vittime del tragico incidente di Castelmagno.

Tantissimi i giovani presenti, le sue compagne cheerleaders, in divisa e con i palloncini bianchi e viola. Autorità, insegnanti, compagni, parenti e amici della famiglia di Camilla, molto conosciuta; il padre, Luca, era stato per anni amministratore e dirigente della LPM Pallavolo di Mondovì, società in cui gioca la sorella di Camilla, Beatrice. La madre, Laura Lucchino, è titolare del centro Boulegàn di Cuneo.

La funzione è stata celebrata dal vescovo Piero Delbosco. Difficile anche per lui trovare le parole in un momento di così grande dolore e sconcerto: “Che cos'è capitato su quella strada? Ce lo siamo chiesti tutti. E poi il silenzio di fronte a tanti perché. La vita è davvero un mistero. Stavano facendo progetti per il loro futuro, come tutti i ragazzi.

Perché Dio li ha voluti con sè così in fretta? Perché Dio permette questo. È una prova per i credenti e i non credenti. Mercoledì prossimo ci sarà la festa del santuario di San Magno: pregheremo per questi ragazzi e per i feriti, con gli occhi verso quella strada e verso il dolore delle famiglie".

"Dallo sconcerto siamo passati al silenzio, dentro e fuori da questa cattedrale. Chiediamo a Dio di tenerci pronti, dove e quando lui vorrà. Un’occasione per affidarci a lui, perché ci dia la vera fede. Nonostante la difficoltà a capire. Questo silenzio è guardare verso il cielo e le stelle. Ora il cielo ne ha cinque in più".

Al termine della funzione un lungo applauso e i palloncini lasciati volare in cielo. Lassù, dove sono volati Camilla, Marco, Samuele, Elia e Nicolò.

In città i negozi e i bar sono rimasti chiusi per il lutto cittadino proclamato per la giornata di oggi, 14 agosto. Nel pomeriggio saranno celebrati i funerali di Samuele, Elia e Nicolò. Marco, l’unico maggiorenne deceduto, alla guida del Defender in quella maledetta sera, sarà invece sottoposto all’esame autoptico.

 

barbara simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium