/ Attualità

Attualità | 24 agosto 2020, 08:02

La Cgil scrive a Cirio: "Sui migranti della frutta si è perso tempo... nel cavalcare slogan"

Riceviamo e pubblichiamo

La Cgil scrive a Cirio: "Sui migranti della frutta si è perso tempo... nel cavalcare slogan"

Il Presidente Alberto Cirio dovrebbe sapere perfettamente come si sta affrontando la questione COVID-19 tra i filari e nelle comunità, dato che è firmatario dei protocolli regionali e provinciali sul tema. Chiedere ai Sindaci di fare di più per contenere i rischi significa fare quello che noi chiediamo a Lei, come Presidente della Regione, dalla scorsa primavera. Era tutto prevedibile. Qualcosa è stato fatto. Si poteva fare di più, ma si è perso tempo nel cavalcare slogan. Uno su tutti: prima gli italiani nei filari. Poi si è scoperto che non c'era corsa di italiani disposti a lavorare a 5 euro all'ora per 11 ore al giorno. Sorpresa: servono lavoratori migranti per raccogliere la frutta, l'uva e allevare il bestiame.

C'è una legge, la Bossi-Fini (preistoria ideologica) che impedisce ogni possibilità di gestione dei provenienti dall'estero, come li chiama Lei, anche se si sa, nell'ipocrisia generale, che i più arrivano da altri territori italiani. Sarebbe auspicabile che abbia sollecitato la revisione di quella legge e dei decreti sicurezza nella lettera che ha scritto al Ministro qualche giorno fa, in merito alla fuga dei migranti dal Centro di Asti.

Nel 2020 serve il coraggio di vedere la realtà e non nascondersi: vanno aggiornate le normative sull'immigrazione che oggi obbligano persone straniere residenti in Italia alla ricerca affannosa di un'accoglienza quando si spostano per lavoro e, se non bastasse, giustificano il pugno di ferro delle forze dell'ordine. L'Italia e il Piemonte hanno bisogno di stranieri regolarmente soggiornati: non in un Centro di raccolta, ma, come Lei sa perfettamente, impiegati in agricoltura per il fabbisogno necessario. Chi non è convinto si faccia un giro nei filari e chieda agli agricoltori. Uguali diritti e uguali doveri per chi lavora e contribuisce al benessere delle nostre comunità. E' d'accordo?

Cgil Cuneo

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium