/ Al Direttore

Al Direttore | 27 agosto 2020, 17:02

Un "covid hotel" a Prato Nevoso? "La soluzione sarebbe ridurre drasticamente gli sbarchi"

Il segretario della Lega monregalese interviene sul caso della ventina di profughi positivi al Covid-19 destinati a soggiornare in quarantena presso una struttura ricettiva della località montana

Facebook

Facebook

Sul discusso caso del "covid hotel" di Prato Nevoso (leggi qui) pubblichiamo a seguire un intervento inviata al nostro giornale dal segretario della sezione di Mondovì della Lega Salvini Premier


In merito alla possibilità dell'arrivo nel Monregalese di profughi positivi al Covid, sono rimasto basito dall'idea di scegliere un contesto turistico come quello di Prato Nevoso (non voglio entrare nel merito del "benefattore" che continua ad aiutare i profughi che poi, come a Mondovì, vengono beccati a spacciare anche a minorenni).

Sono soprattutto rimasto molto deluso dal fatto di aver appreso la notizia sui giornali, e non dalla folta rappresentanza cuneese in Regione!

Ringrazio comunque il vicepresidente del Consiglio Regionale Carosso per il suo interessamento al caso e l’assessore Icardi, che si sta spendendo per una sistemazione alternativa.

Detto questo, siccome abbiamo già sentito di molti profughi positivi che scappano dalle strutture nonostante la vigilanza, e visto il continuo aumento dei contagi dovuti anche a molta incoscienza, crediamo che sparpagliare per il territorio italiano queste persone sia un'idea completamente sbagliata.

La soluzione sarebbe ridurre drasticamente gli sbarchi, come veniva fatto lo scorso anno dal ministro Salvini. Ma questo governo incapace, bravo solo a spartirsi le poltrone, sta dimostrando di essere più interessato ai profughi (per i quali trova soluzioni in tempo zero e li mette in quarantena in crociera) piuttosto che ai lavoratori (la cassa integrazione resta un miraggio) o agli studenti (completamente allo sbando sull'apertura delle scuole con l'acquisto anche di inutili banchi futuristici a prezzi esorbitanti e tempi di consegna indefiniti, e senza protocolli definiti a meno di venti giorni dall'apertura).

Eppure c’è ancora gente che questi personaggi li supporta... misteri della vita.

Diego Boetti,
segretario Lega Salvini Premier Mondovi 

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium