/ Attualità

Attualità | 14 settembre 2020, 11:28

L'albese Federica Negro vince la seconda selezione provinciale di Miss Italia a Scarnafigi

In passerella ragazze provenienti da tutto il Piemonte. Appena fuori dal podio Jessica Pettiti di Sant’Albano Stura, quarta, e Isabella Sarale di Boves, sesta

L'albese Federica Negro, terza da destra

L'albese Federica Negro, terza da destra

Si chiama Federica Negro, viene da Alba e ha vinto la seconda selezione provinciale di Miss Italia che si è svolta a Scarnafigi.

Vent’anni, un metro e 70 di altezza, capelli e occhi castani. La giovane lavora come damigella in un castello durante i convegni enogastronomici ed è anche cameriera. Ama tantissimo cucinare, tenersi in forma e da un anno pratica yoga. A ottobre inizierà a studiare biologia per poi diventare nutrizionista. E venerdì 11 settembre, nell’ambito del casting che si è tenuto presso il ristorante Il Villaggio della Fonte, ha catturato tutti con la sua bellezza.

Erano 21 le ragazze presentare da Agron Dodaj e Giuseppe Manca, pienamente soddisfatti per il successo della serata che si è chiusa con la sfilata di tutto lo staff del locale. La manifestazione si è svolta a norma di Covid e ha compreso la cena di gala che ha preceduto l’affermazione di Miss Villaggio della Fonte sulle altre concorrenti, comunque gratificate da applausi.

In giuria, tra gli altri, il sindaco di Gambasca Cristiana Nasi, il collega di Brondello Dora Perotto, quello di Paesana Emanuele Vaudano, il primo cittadino di Sanfront Emidio Meirone e autorità del Comune ospitante. Il tutto sotto la supervisione di Vito Buonfine, esclusivista per il Piemonte e la Valle d’Aosta di Miss Italia per un evento di alto livello che ha garantito al pubblico una serata all’insegna della bellezza, moda, ma anche spettacolo.

Abiti da sera, costumi, sfilate ed esibizioni varie hanno contribuito a rendere questo evento speciale, che oltre a Miss Villaggio della Fonte andata a Federica Negro, ha premiato anche Giulia Molè di Grugliasco (2ª classificata, Miss Rocchetta); Ylenia Morando di Castiglione Torinese (3ª classificata); Jessica Pettiti di Sant’Albano Stura (4ª classificata Miss be much); Chiara D’Aloia di Biella (5ª classificata); Isabella Sarale di Boves (6ª classificata).

Tutte le ragazze si sono esibite portando sul palco le loro doti e la loro personalità di attrici, cantanti, ballerine e sportive... i sogni delle giovani d’oggi.

Silvia Gullino

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium