/ Eventi

Eventi | 14 settembre 2020, 07:33

“Niella Tanaro tra pittura e pane”: nel primo concorso artistico dedicato alla tradizione dell’arte bianca locale vince Serena Anfossi

Il tema del concorso era realizzare un logo che identificasse le caratteristiche del paese, sulla base dell’antico stemma della comunità niellese, risalente al 1734

“Niella Tanaro tra pittura e pane”: nel primo concorso artistico dedicato alla tradizione dell’arte bianca locale vince Serena Anfossi

 “Niella Tanaro tra pittura e pane”: si è svolta ieri pomeriggio, domenica 13 settembre, presso la Confraternita di Sant’Antonio la premiazione del primo concorso artistico dedicato alla tradizione dell’arte bianca locale.

Il contest, organizzato dall’associazione turistica “Pro Niella Tanaro” con il patrocinio del comune, ha riscosso un’ottima partecipazione e segna ufficialmente la prima tappa verso il progetto dell’amministrazione di realizzare una serie di dipinti che celebrino la filiera “dal grano al pane”, che culminerà con la manifestazione a tema che, a causa delle restrizioni per il Covid-19 è stata rimandata a settembre 2021.

Il tema del concorso era realizzare un logo che identificasse le caratteristiche del paese, sulla base dell’antico stemma della comunità niellese, risalente al 1734.

L’opera scelta dalla giuria composta dal sindaco Gian Mario Mina, il presidente della “Pro Niella Tanaro” Emanuele Rovella e tre professoresse dell’Accademia delle Belle Arti di Asti, Maresa Barolo, Gianna Gandini e Cinzia Savona, è stata quella di Serena Anfossi, seguita da Martina Bonini e Daniele Gamba.

Nelle prossime settimane sulle pareti di alcune case a inizio paese verranno realizzati i primi murales dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti che dipingeranno i “loghi” vincitori del concorso.

“Oggi facciamo il primo importante passo verso la festa del pane, inizia ufficialmente questo percorso verso settembre 2021”
– ha spiegato il sindaco Gian Mario Mina- Intanto ad ingresso paese verrà realizzato il primo dipinto con il logo vincitore che darà vita alla serie di murales che piano piano ravviveranno il paese e racconteranno la tradizione legata al pane”.

Presente all’evento anche il Presidente di Fondazione CRC, Giandomenico Genta, che ha visitato l’esposizione e la Confraternita di Sant’Antonio: “Grazie dell’accoglienza, Niella Tanaro ha un grande patrimonio  e mai come quest’anno è diventato chiaro a tutti che le bellezze del nostro territorio sono un bene prezioso da preservare”.

Arianna Pronestì

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium