/ Attualità

Attualità | 16 settembre 2020, 18:22

A marzo 2022 i cento anni dalla nascita di Beppe Fenoglio: Alba si prepara a celebrare il suo scrittore più amato

Primo incontro nel percorso di avvicinamento all’importante scadenza. Coordinatore della manifestazione sarà Paolo Verri, già direttore del Salone del Libro di Torino e di "Matera Capitale Europea della Cultura"

Beppe Fenoglio in un celebre scatto di Aldo Agnelli

Beppe Fenoglio in un celebre scatto di Aldo Agnelli

Si è tenuto lunedì 14 settembre, nella sede centrale della Banca d’Alba, il primo incontro organizzativo per il centenario dalla nascita di Beppe Fenoglio (Alba, 1° marzo 1922 - Torino, 18 febbraio 1963).

L’appuntamento è stato convocato dall’Associazione Centro Studi di Letteratura, Storia, Arte e Cultura Beppe Fenoglio nella persona della presidente Margherita Fenoglio, figlia dello scrittore partigiano, autore tra i più amati più amati e apprezzati del Novecento italiano.

Nel corso della riunione, Paolo Verri, già direttore del Salone del Libro di Torino e di "Matera Capitale Europea della Cultura", in qualità di coordinatore pro bono della manifestazione, ha illustrato gli obiettivi del centenario, indicando nei temi della promozione della notorietà internazionale dell’opera di Fenoglio, della partecipazione e discussione dei suoi testi da parte di studenti e docenti a livello nazionale e regionale, e nel coinvolgimento dei principali scrittori italiani contemporanei in una serie di attività di scrittura e letture pubbliche, a partire dall’ormai tradizionale "Maratona Fenogliana" d’autunno.

All’incontro, a cui hanno partecipato il sindaco di Alba Carlo Bo, il presidente di Banca d’Alba Tino Cornaglia, il presidente della Ferrero Spa e segretario generale della Fondazione “Piera, Pietro e Giovanni Ferrero” Bartolomeo Salomone e la Fondazione Crc rappresentata dalla consigliera Piera Costa e dalla dottoressa Valentina Dania; ha preso parte da Roma, in via telematica, Fabrizio Paglino, delegato del Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo (Mibact) alla promozione e realizzazione degli anniversari nazionali – erano stati inoltre invitati e non hanno potuto prendere parte per precedenti impegni istituzionali, il presidente della Regione, Alberto Cirio, e i presidenti di Compagnia di San Paolo, Francesco Profumo, di Fondazione Crt, Giovanni Quaglia, e di Fondazione Crc, Giandomenico Genta.

Entro il mese di ottobre si terrà un secondo incontro in cui cominciare a definire i contenuti specifici e il budget della manifestazione.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium