/ Attualità

Attualità | 16 settembre 2020, 14:17

Guarene sposta due seggi ed evita il fermo delle scuole per il referendum

Grazie all’iniziativa del Comune le sedi di seggio del capoluogo e di Vaccheria trasferiti rispettivamente in municipio e presso la palestra della frazione

Una veduta del capoluogo guarenese

Una veduta del capoluogo guarenese

Almeno a Guarene le votazioni per il referendum costituzionale di domenica 20 e lunedì 21 settembre non si svolgeranno nelle scuole, evitando così di dover interrompere il regolare proseguimento delle lezioni a meno di una settimana dalla ripresa dopo il lungo fermo dovuto al lockdown.

Col benestare da parte della Commissione Elettorale Centrale di Alba, il Comune roerino ha infatti ottenuto il definitivo via libera allo spostamento delle sedi dei seggi elettorali n. 1 del capoluogo e n. 3 di Vaccheria.

Per quanto riguarda il primo, la nuova sede elettorale del seggio n. 1 è stata individuata nella Sala Anfossi del Palazzo Comunale, mentre per quanto riguarda Vaccheria si potrà esprimere il proprio voto presso il seggio n. 3, ora allestito presso la palestra presente nel centro sportivo della frazione.

Non subirà invece variazioni di sede il seggio n. 2 (Castelrotto), che rimarrà presso Casa Saffirio.

Il sindaco Simone Manzone: "L'Amministrazione ringrazia gli uffici comunali e tutto il personale che ha contribuito, in brevissimo tempo, a ottenere le autorizzazioni necessarie".

T. F.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium