/ Cronaca

Cronaca | 16 settembre 2020, 14:38

Barge: condannato all’ergastolo l’omicida della pensionata Anna Piccato

La pensionata fu uccisa il 23 gennaio 2019 per pochi spiccioli

Barge: condannato all’ergastolo l’omicida della pensionata Anna Piccato

E’ stato condannato questa mattina all’ergastolo Daniele Ermanno Bianco, 42enne di Barge con precedenti penali, che la mattina del 23 gennaio 2019 uccise la concittadina settantenne Anna Piccato. La sentenza è stata pronunciata dal giudice di Cuneo Sabrina Nocente al termine del processo celebrato con rito abbreviato.

Il giudice ha inoltre condannato Bianco a un risarcimento danni di 200 mila euro nei confronti del marito della pensionata, assistito dall'avvocato Francesco Bosco di Torino, come anticipo dell’indennizzo complessivo che sarà quantificato dal giudice civile.

L’uomo aveva confessato l’omicidio il 6 febbraio, durante il secondo interrogatorio da parte del procuratore capo Onelio Dodero e del pm Alberto Braghin. Il fermo era scattato appena 15 ore dopo il ritrovamento del cadavere della pensionata. Movente: una rapina per pochi spiccioli.

Ad inchiodarlo le piccolissime tracce di sangue sulle scarpe e nello zaino di Bianco dalle quali era stato estratto il Dna, compatibile con quello della vittima. L’uomo era anche stato ripreso da sistemi di videosorveglianza privati. I carabinieri avevano acquisito le immagini di 15 telecamere, che hanno permesso la ricostruzione dei suoi spostamenti in paese la mattina dell’omicidio.

L’uomo aveva seguito Anna Piccato all’uscita del bar, dopo la consueta colazione di primo mattino, e l'aveva colpita con un oggetto contundente. Poi l’aveva trascinata nei giardini dietro alla chiesa parrocchiale per ucciderla.









Monica Bruna

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium