/ Economia

Economia | 20 settembre 2020, 15:00

Nel trading non esistono investimenti sicuri ma in pochi lo sottolineano

Rispetto agli anni precedenti, sono molte di più le persone che decidono di iniziare ad imparare il trading online, anche perché tutto ciò che occorre è una buona connessione internet e uno smartphone.

Nel trading non esistono investimenti sicuri ma in pochi lo sottolineano

 

Fare trading online vuol dire acquistare e vendere titoli finanziati attraverso internet. Rispetto agli anni precedenti, sono molte di più le persone che decidono di iniziare ad imparare il trading online, anche perché tutto ciò che occorre è una buona connessione internet e uno smartphone. Nel trading ogni utente è aperto ogni giorno ad una quantità smisurata di investimenti, ma quelli che in pochi sottolineano è che non sempre si tratta di azioni sicure: per questo motivo bisogna fare molta attenzione, soprattutto se non si è esperti nel settore. Il consiglio è quello di iniziare ad affidarsi a piattaforme sicure, ma la cosa più importante è seguire corsi di aggiornamento continui sul trading online, per poter migliorare la propria tecnica.

Quali sono i rischi e i pericoli del trading online?

Il trading online non è altro che una forma di commercio che si sviluppa sul web. Le forme di trading più utilizzate sono CFD e Forex, entrambe oggetto della leva finanziaria: per questo, i rischi e i pericoli che si possono incontrare sono tanti, anche se non tutti ne parlano apertamente. Questo è sicuramente il primo punto a cui prestare molta attenzione, anche perché ci sono molte piattaforme online e ognuna possiede delle proprie caratteristiche.

Il secondo punto da tenere in considerazione è il broker con cui si tratta: la piattaforma deve essere regolamentata per evitare di incontrare truffe, come la famosa www.investous.com. Online si possono trovare molte liste con le migliori piattaforme sicure su cui poter fare affidamento. Come in ogni cosa i rischi e i pericoli sono sempre molto elevati, l'importante è procedere con cautela e non fare scelte affrettate.

Esistono le truffe ne trading online?

Chi investe in questo momento nel trading online può ritenersi piuttosto fortunato perché si tratta di un periodo abbastanza tranquillo per chi si occupa di trading. Ormai è da molti anni che internet è diventato molto importante nella vita quotidiana e proprio per questo che grandi organizzazioni a livello mondiale sono presenti per poter tutelare gli utenti del web e tenerli al riparo dalle truffe.

In Italia la polizia postale è molto efficiente e controlla ogni genere di truffe, ma nel settore finanziario c'è la Consob che vigila tutte le operazioni. Molti anni fa in questo settore erano tantissime le truffe che si verificavano ogni giorno, da 5 o 6 anni a questa parte ogni piattaforma di trading online ha mosso i primi passi verso la regolamentazione, in questo modo fornisce un servizio sicuro ed eccellente a tutti i suoi numerosi utenti.

Il rischio della perdita nel trading online

Quando si vuole fare trading online bisogna depositare sempre un capitale, si tratta di un'attività che dovrebbe essere svolta per ricavare sempre profitto, ma la maggior parte dei trader spende il proprio capitale nel giro di pochissimo tempo. Questo accade perché molto spesso si è principianti e si tende a sottovalutare il rischio della perdita. Ogni investimento può andare bene, ma anche male ed è per questo che ogni trader cerca di chiudere la propria attività sempre in positivo minimizzando i rischi e aumentando i profitti.

Perdere è normalissimo, capita a tutti, anche ai più esperti, ma l'importante è che le perdite siano sempre molto limitate. Quindi non bisogna mai farsi prendere dal panico, la calma e la logica sono i migliori alleati per un buon investitore.

Perché le previsioni sono importanti per prevenire i rischi?

Essere al corrente di tutti i rischi che possono verificarsi durante il trading online, soprattutto in borsa, è molto importante per un piccolo trader o investitore. Uno dei parametri più importanti per chi investe è il rischio/rendimento. Questo indicatore permette di poter avere chiara la situazione al trader di quanto sta rischiando, al fine di poter ottenere il rendimento da lui desiderato, per questo ogni esperto consiglia sempre di investire solo con un rapporto di 1/3.

Ovviamente, questo è solo un piccolo asset mentale che alcuni trader hanno per poter riuscire a gestire al meglio i rischi e per riuscire ad ottimizzarli. Ma effettuare una previsione complessiva è veramente molto difficile e molto spesso anche i più esperti in materia non ci riescono. L'importante è considerare sempre il proprio margine di errore in ogni previsione. Una corretta formulazione delle previsioni può portare anche a prevedere l'andamento dei mercati futuri.

Consigli e suggerimenti per fare trading online

Quando si fa trading, il consiglio migliore è quello di riuscire a ridurre al minimo i rischi, per fare ciò è necessario scegliere una piattaforma che sia regolamentata nel modo giusto. La regolamentazione è in grado di proteggere tutti gli utenti in caso di frode, per questo è molto importante verificare prima di poter procedere. Se si ha intenzione di iniziare ad investire online, si possono consultare le piattaforme autorizzare da Consob, che garantisce ai giocatori di potersi muovere liberamente in rete senza dover affrontare truffe o perdite di denaro improvvise.

Quindi, per chi ha intenzione di investire online, non occorre fare altro che affidarsi alle mani di chi è esperto. Ma è molto importante anche auto regolamentarsi: poiché si tratta di un gioco, a volte anche di azzardo, è sempre meglio limitare il denaro e il tempo da investire nella piattaforma.

Richy Garino

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium