/ Attualità

Attualità | 21 settembre 2020, 11:55

Vezza d’Alba, per la Fiera numero 40 il concorso letterario “Di tartufo si scrive"

Rivolto ai ragazzi dai 18 ai 25 anni, maturandi e laureandi della Sinistra Tanaro e delle Langhe, quest'anno avrà come tema "Il tartufo è una favola" attraverso la realizzazione di un elaborato inedito ispirato al mondo fantastico relegato tra i ricordi dell’infanzia

Vezza d’Alba, per la Fiera numero 40 il concorso letterario “Di tartufo si scrive"

Il mese di novembre porterà a Vezza d’Alba, la 40ª edizione della "Fiera del Tartufo e del Vino": un traguardo importante per una kermesse il cui programma verrà accompagnato da una nuova edizione del concorso letterario “Di tartufo si scrive".

Ideato dall'Amministrazione comunale di Vezza d'Alba insieme all'Ente Fiera, negli ultimi tre anni il concorso ha coinvolto un grande numero di scrittori e artisti in erba, chiamati a cimentarsi in opere di prosa, poesia e pittoriche.

Rispetto agli anni precedenti, l’edizione numero 3 vede cambiate le fasce d’età dei partecipanti, rivolto ora a ragazzi dai 18 ai 25 anni, maturandi e laureandi della Sinistra Tanaro e delle Langhe.

Il tema quest'anno sarà "Il tartufo è una favola" e vedrà i ragazzi cimentarsi nel raccontare il mondo fantastico relegato ormai tra i ricordi dell’infanzia attraverso la realizzazione di un elaborato inedito ispirato a (forme, animali parlanti, forze naturali, oppure a figure fantastiche, quali masche, gnomi e folletti, orchi). Tutti con al centro il protagonista assoluto: il tartufo.

La partecipazione al concorso è gratuita. Il premio di riconoscimento è di 500 euro offerto dall'Ordine dei Cavalieri San Michele del Roero. Sono previste menzioni ai partecipanti. La cerimonia di premiazione si terrà presso i locali comunali vezzesi nel corso della Fiera vezzese.

 

Il bando di concorso
I partecipanti potranno presentare un elaborato inedito, in lingua italiana di lunghezza pari o inferiore a 10mila battute (inclusi spazi e punteggiatura).
Il concorso è aperto a tutti i residenti di Langhe e Roero in età compresa tra i 18 e i 25 anni.
La “Favola” dovrà pervenire in allegato di posta elettronica all’indirizzo di posta elettronica: fiera@vezzadalba.com in formato PDF. I dati del partecipante andranno riportati al termine dell’elaborato.
Saranno ammessi al concorso i lavori entro e non oltre la mezzanotte del 1 novembre 2020. I testi pervenuti in altro formato oppure oltre il termine di scadenza, non potranno essere presi in considerazione.
Tutti gli scritti, saranno valutati da una Giuria nominata dall’Ente promotore del Concorso. La stessa determinerà una classifica basandosi sulla propria sensibilità, sulla qualità dell’elaborato, in ragione dei contenuti e delle emozioni suscitate. Il giudizio della giuria sarà inappellabile ed insindacabile.
La premiazione si terrà a Vezza d’Alba nel corso della 40ª Fiera del Tartufo e del Vino, novembre 2020, il giorno e luogo sarà comunicato a mezzo stampa.  
Sono previsti diplomi di partecipazione. All’autore della Favola classificatasi al primo posto è destinato un riconoscimento di 500 (cinquecento) euro, elargito dall’Ordine dei Cavalieri di San Michele del Roero.
Il concorso e il suo esito saranno pubblicizzati attraverso la stampa locale e altri media.
La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento, senza alcuna condizione o riserva.
La partecipazione al concorso è gratuita.
Per ulteriori delucidazioni in merito scrivere email eldadeste@gmail.com.

Tiziana Fantino

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium