/ Attualità

Attualità | 21 settembre 2020, 13:33

Il micio “scalatore” salito sulla Rocca La Meja a 3.000 metri è tornato a casa

Sta destando stupore l’impresa di Willy, il gatto di appena sei mesi che ha seguito alcuni escursionisti e in vetta li ha persi di vista per il ritorno. E’ tornato a casa, da solo, dopo 4 giorni, scampando il pericolo di essere predato

Scatti che documentano l'impresa di Willy sulla Rocca La Meia

Scatti che documentano l'impresa di Willy sulla Rocca La Meia

Sta destando stupore e commenti l’impresa di Willy, il giovane gatto alpinista, salito sulla Rocca la Meja in alta Valle Maira nell'altipiano della Gardetta, a poco meno di 3000 metri.

Lo documentano gli scatti di alcuni escursionisti che il temerario felino simil siamese, di appena sei mesi, ha seguito fino sulla cima. A quel punto avendo il gruppo cambiato direzione per la discesa, li ha persi di vista.

Non vedendolo la sera rientrare a casa, all’agriturismo "La Meja” al Col del Preit di Canosio, la proprietaria ha attivato un appello, lanciato poi sui social dall’associazione Amici dei Mici, per sapere se era stato avvistato e messo in sicurezza, trattandosi di ambiente potenzialmente pericoloso per un micio.

Ma è riuscito a tornare miracolosamente a casa, da solo, dopo 4 giorni, quando tutti lo davano già per spacciato, soprattutto chi conosce i pericoli della montagna e il rischio per lui di essere predato da faine, volpi, cinghiali, cani inselvatichiti, poiane. 

“Lui conosce il territorio più a valle, intorno a casa dove vive e per una volta avrà voluto anche vedere il panorama a monte, molto più  a monte, seguendo i turisti che ogni mattina vedeva partire. Per fortuna dopo 4 giorni di apprensione è riuscito a tornare a casa. La  stagione delle scalate sta finendo e, speriamo, non gli venga più l' idea- commenta Enrica Piano presidente di  Amici dei Mici- Buon ritorno a valle, Willy lo scalatore!”.  

 

vilma brignone

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium