/ Eventi

Eventi | 22 settembre 2020, 16:41

"Piasì 'd Coltura ent'le Tere 'd Mes" si prepara per il gran finale a Scarnafigi e Cardè

Rento inaugurale a Revello e aperture straordinarie dei beni culturali nei quindici Comuni dell’Associazione Octavia

"Piasì 'd Coltura ent'le Tere 'd Mes" si prepara per il gran finale a Scarnafigi e Cardè

Sabato 19 settembre a Revello ha preso via la rassegna Piasì 'd Coltura ent'le Tere 'd Mes/Piaceri di Cultura nelle Terre di Mezzo con l’inaugurazione presso il palazzo marchionale di Margherita di Foix – sede comunale – delle mostre Giostra Impazzita, con opere pittoriche e scultoree dell’artista Bernard Damiano e la materia prese forma con opere di Donato Savin.
 
La forza e l’irruenza dei colori dei quadri di Damiano ben si compendia con la plasticità e la delicatezza delle opere di Savin, così come il tormento che spesso traspare dalle tele di Damiano ben si concilia con la dolcezza e la delicatezza delle sculture di Savin. Erano presenti alle inaugurazioni la maggior parte dei Sindaci dei Comuni delle Terre di Mezzo oltre a esperti e critici arrivati da varie parti del territorio piemontese. Il consigliere regionale Paolo Demarchi, presente all’evento in rappresentanza della Regione Piemonte, nel suo intervento ha sottolineato "l’importanza per Revello e per i comuni delle Terre di Mezzo di una iniziativa culturale di così alto profilo, che permette ad un territorio forse tenuto ai margini per troppi anni di recuperare le sue peculiarità culturali e storiche e volgere il suo sguardo fuori dai ridotti confini comunali lanciandosi in un progetto di scambi culturali e turistici a livello nazionale ed internazionale. La collaborazione che si sta consolidando tra i Comuni delle Terre di Mezzo e la straordinaria esperienza in questo campo del Forte di Bard sono l’esempio concreto che pur con difficoltà, se ognuno di noi ci crede possiamo rivalorizzare il nostro territorio e renderlo fulcro di iniziative per culturali per tutte le fasce della popolazione".
 
Un notevole afflusso di pubblico ha caratterizzato la serata di apertura dell’evento Piasì 'd Coltura ent'le Tere 'd Mes/Piaceri di Cultura nelle Terre di Mezzo sabato sera a Revello. Fino alle ore 23 giochi di luce e musica hanno accompagnato le visite guidate alla scoperta dei tesori artistici di Revello come il Museo Naturalistico del Po, la Chiesa della Collegiata e la Cappella Marchionale. Domenica 20 settembre poi c’è stata l’apertura straordinaria di diciassette beni culturali nei quindici comuni dell’Associazione Octavia. Uno sforzo eccezionale di privati, volontari, guide, amministratori che hanno cercato di far conoscere al numerosissimo pubblico arrivato non solo dalle Terre di Mezzo, ma da tutta la Provincia di Cuneo e anche da regioni limitrofe, i tesori artistici e culturali del proprio paese e della propria terra. Le operazioni di Restitussion non hanno solo interessato beni di grande valore artistico ma ricchezze immateriali in particolar modo a Villafalletto nella rilettura e scoperta delle opere di Tavio Cosio e a Villanova Solaro nella rilettura e scoperta delle opere di Don Fusero.  
 
Sabato 26 e domenica
 27 settembre ricco programma di appuntamenti per il gran finale di Piasì 'd Coltura ent'le Tere 'd Mes/Piaceri di Cultura nelle Terre di Mezzo. Tutti i beni dei 15 Comuni – ad eccezione di Villanova Solaro – apriranno nuovamente le loro porte dalle ore 15 alle ore 19 di sabato 26 e dalle ore 10 alle ore 12 e dalle 15 alle 19 di domenica 27. I ristoranti convenzionati, il cui elenco è disponibile su www.associazioneoctavia.com, torneranno a proporre menu a base di prodotti locali. Sabato 26 alle ore 11 presso il Santuario della Madonna del Pilone di Polonghera verranno organizzate visite guidate al Santuario e alla mostra di sculture di Guido Diemoz e Siro Viérin L’arte nell’anima della Religiosità popolare a cui seguirà un aperitivo a base di prodotti del territorio offerto dai volontari del Santuario e dal Comune di Polonghera. Domenica 27 settembre alle ore 11 a Scarnafigi presso la Confraternita di Santa Croce verrà inaugurata la mostra di scultura di Siro Viérin L’incanto di Mont Fallère, Guido Diemoz Il cuore pulsante del legno e Donato Savin …e la materia prese forma alla presenza dei tre artisti e una visita guidata condurrà alla scoperta della Confraternita e della chiesa parrocchiale; alle ore 11.30 il Professor Giovanni Quaglia, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, riceverà la cittadinanza onoraria di Scarnafigi. Alle ore 12 ci sarà il taglio del nastro della prima boutique delle eccellenze delle Terre di Mezzo sotto l’ala comunale con aperitivo a base di prodotti tipici dei Comuni di Octavia.
 
Alle ore 21 presso il cortile del Castello di Cardè il concerto di Antonella Ruggiero con Adriano Sangineto (arpa celtica) e Renzo Ruggieri (fisarmonica) chiuderà ufficialmente la prima edizione di Piasì 'd Coltura ent'le Tere 'd Mes/Piaceri di Cultura nelle Terre di Mezzo.  
 
Info: 0175.74101; https://associazioneoctavia.com/   

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium