/ Politica

Politica | 22 settembre 2020, 12:56

Dopo 16 mesi di commissariamento, Rossana torna ad avere un “suo” sindaco: Giuliano Degiovanni eletto con oltre l’84% (VIDEO)

51,94% l’affluenza alle urne (a maggio 2019 era stata del 48,59%, ed essendoci una sola lista aveva causato il commissariamento del Comune). 386 consensi per Degiovanni, 70 per lo sfidante Danilo Cosio. “Saroglia ha lavorato bene – le prime parole del sindaco – ma il futuro sicuramente è complicato”

Giuliano Degiovanni, neo sindaco di Rossana, di fronte al Municipio

Giuliano Degiovanni, neo sindaco di Rossana, di fronte al Municipio

Giuliano Degiovanni è il nuovo sindaco di Rossana.

Il piccolo centro della Val Varaita torna ad avere un primo cittadino, dopo più di un anno di commissariamento prefettizio. Dal maggio 2019, infatti, il paese era amministrato dalla dottoressa Marinella Rancurello, viceprefetto aggiunto.

Alla tornata delle Amministrative del 26 maggio 2019 si era presentata un’unica lista in corsa per il Municipio, quella guidata dal candidato e sindaco uscente Maurizio Saroglia. Non era però stato raggiunto il quorum del 50%+1 degli elettori, primo scoglio per la rielezione di Saroglia.

Alla chiusura dei seggi, infatti, l’affluenza si era fermata al 48,59%: il commissariamento era stato inevitabile.

A distanza di un anno e quattro mesi circa da allora, i votanti che hanno preso parte alla consultazione per l’elezione di sindaco e Consiglio comunale, tra domenica e lunedì, sono stati 483 (su un totale di 930 aventi diritto). L’affluenza, in percentuale, si è attestata al 51,94%.

In lizza per il Comune, però, c’erano due liste: Giuliano Degiovanni e Danilo Cosio i candidati sindaco.

Degiovanni, su 456 voti validi, ha ottenuto 386 consensi, pari all’84,65%. Cosio, invece, 70 (15,35%). 16 le schede nulle, 11 le bianche.

Eletto sindaco a larghissima maggioranza, Degiovanni, 52 anni, esperto in elaborazioni contabili, torna nel campo dell’Amministrazione pubblica, essendo già stato eletto in Consiglio comunale, sempre a Rossana dal 1995 al 1999. E dopo diversi anni di impegno nel mondo del volontariato: molti sono stati gli incarichi ricoperti all’interno dell’UNPLI, Unione nazionale Pro loco d’Italia: l’ultima carica ricoperta – sino allo scorso mese di settembre – è stata quella la Presidenza regionale.

Amministrare oggi, specie nei piccoli comuni, è una sfida. – le prime parole del neo sindaco rilasciate a Targatocn – L’Amministrazione Saroglia ha lavorato bene, ma il futuro sicuramente è complicato. È necessario sicuramente portare avanti una serie di progetti”.

Nicolò Bertola

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium