/ Solidarietà

Solidarietà | 24 settembre 2020, 19:45

Nuovo progetto scuola di Csv Società Solidale: promuovere una coscienza solidale e responsabile nei giovani

Le attività che rientrano nel progetto si propongono di costruire una rete di collaborazione tra le scuole e il mondo del volontariato

Nuovo progetto scuola di Csv Società Solidale: promuovere una coscienza solidale e responsabile nei giovani

I giovani hanno più bisogno di esempi che di critiche. Questa affermazione di Joseph Antoine Renè Joubert riassume perfettamente l’obiettivo del Progetto Giovani Scuola & Volontariato del CSV Società Solidale. Il filone di attività che rientrano nel progetto si propone di costruire una rete di collaborazione tra le scuole e il mondo del volontariato per favorire un reale e concreto confronto con i valori di solidarietà e l’assunzione di stili di comportamento positivi, contribuendo alla formazione di una coscienza solidale e responsabile nei giovani.

La promozione del volontariato tra le fasce giovanili è uno degli obiettivi dei CSV sanciti dalla legge che li regolamenta, ma è anche una necessità vitale perché, senza il cambio generazionale, molte associazioni rischiano di scomparire. Società Solidale da molti anni porta avanti collaborazioni con le scuole, collaborazioni che si basano sulle relazioni tra le persone e che sono state messe in seria discussione in questo periodo di emergenza causato dal Covid - 19. Il progetto poteva concludersi oppure doveva reinventarsi: dopo un lungo confronto con le associazioni, gli insegnanti e le realtà che ruotano attorno al sistema scolastico, Società Solidale è riuscita a “reinventare” il progetto “Giovani, Scuola & Volontariato” attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie che hanno permesso, in poche settimane, di mettere in piedi un nuovo modo di incontrarsi.

Le associazioni hanno accettato con entusiasmo la sfida e così nel periodo estivo, nell’ambito del percorso per le competenze trasversali e l’orientamento, è stato attivato il progetto online con il Liceo Ancina di Fossano “Il mondo del volontariato”. Sono stati coinvolti dieci Enti del Terzo Settore: 25 volontari hanno incontrato 42 studenti per raccontare e far conoscere le loro realtà. Il CSV ha accompagnato le associazioni in questo percorso e così i volontari hanno potuto raccontare il loro mondo, le loro attività, i valori che li animano agli studenti coinvolti. Ogni studente ha poi dovuto “raccontare” con un video un’associazione che era rimasta impressa: gli elaborati hanno dimostrato che i valori del volontariato hanno “bucato” lo schermo.

A seguito di questo esempio vincente, il CSV si è attivato per proporre piazze socio/virtuali ai ragazzi anche nell’anno scolastico 2020/2021: sta prendendo forma e partirà nelle prossime settimane “2ParoleAlVolo” in collaborazione con le Consulte del volontariato di Alba e di Bra. Il CSV, insieme alle consulte comunali, presenterà agli studenti di tutte le scuole superiori delle due città gli ambiti del terzo settore e le associazioni attive sul territorio. Un progetto ambizioso che per la prima volta vede la collaborazione del CSV con tutta la Consulta del volontariato cittadina.

Negli ultimi mesi tutti i progetti si sono trasformati.

Il progetto “Porgi una mano, qualcuno ha bisogno di te”, promosso dall’ASL CN1 in collaborazione con CSV e le associazioni del dono (sangue, organi e Midollo), quest’anno si svolgerà online; ma non sarà questa la novità più importante: gli studenti infatti verranno avvicinati al dono con il metodo della Peer education e saranno i giovani volontari dell’Equipe dei giovani volontari del dono a incontrare gli studenti e a trasmettere con il loro entusiasmo il bello di donare un “pezzettino” di se stessi.

Il volontariato si basa su valori, valori che spesso apprendiamo e facciamo nostri da piccini: questo il CSV lo sa bene e per questo l’attività nelle scuole, dallo scorso anno scolastico, è presente anche nelle scuole elementari. Con il progetto “Io, tu, noi: insieme è meglio”, attraverso brevi e simpatici cartoni animati, si trasmette il significato di parole importanti come Empatia, Altruismo, Dono. Anche con gli studenti più piccoli si vuole sperimentare la tecnica della restituzione: insieme all’insegnante si creerà una storia di classe che il CSV trasformerà in un video animato.

Il CSV sa che gli studenti che incontra oggi insieme alle associazioni sono il futuro del volontariato e sa anche che per appassionarli bisogna coinvolgerli. Per questo con il progetto “In onda tra le righe” un’equipe di giornalisti in erba collaborerà con il personale dell’area comunicazione alla scrittura di articoli per la rivista Società Solidale e alla realizzazione di dirette e video per i canali social; parallelamente, il CSV chiederà ai giornalini scolastici di ospitare le tematiche del volontariato così da poter far conoscere ai giovani questo straordinario mondo che fa tanto, per tanti, gratuitame

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium