/ Attualità

Attualità | 26 settembre 2020, 18:47

Saluzzo, nubifragio del 22 Settembre possibile siano piovuti 190 mm in due ore?

Approfondimento Datameteo: il dato meteorologico non trova riscontri oggettivi ne nelle stazioni meteorologiche ne sui tracciati del radar meteorologico

Foto generica

Foto generica

Un comunicato stampa negli scorsi giorni ha posto l’accento sui sempre più frequenti fenomeni estremi occorsi in Granda in questa estate, richiamando anche l’intenso nubifragio che ha interessato la zona del saluzzese ed in particolare la zona Nord frazione di Cervignasco il pomeriggio del 22 Settembre. A far sobbalzare dalla sedia meteorologi e meteo appassionati è stato il dato della precipitazione che sarebbe scesa nelle due ore abbondanti dell’evento : 190 mm di pioggia .

Dato che non è stato specificato nel comunicato se è stato misurato, estrapolato dalla precipitazione rilevata dal radar meteorologico della Regione Piemonte ma è stato ripreso anche dal sito del Comune di Saluzzo a testimonianza degli allagamenti e degli ingenti danni alle colture, alle stalle e anche alle abitazioni.

Se questo dato fosse confermato polverizzerebbe qualsiasi record precipitativo sia del cuneese, che del Piemonte e forse dell’Italia intera ponendoci con numeri da precipitazione nella sfera dei Tifoni Tropicali.

E’ partita quindi la caccia al numero e anche sull’onda di quanto successo, sollecitati anche da moltissimi meteo appassionati che volevano saperne di più anche noi di Datameteo, abbiamo provato  a capire cosa fosse successo quel pomeriggio con l’aiuto di dati e strumenti di libero accesso sul web.

Da una rapida ricognizione nella zona interessata non esistono stazioni meteorologiche  di Arpa Piemonte o della rete agrometeorologica regionale . Forse il valore proveniva da una stazione meteo privata?

I dati di precipitazione rilevati per quella giornata dalle stazioni in zona della rete agro-meteorologica  regionale disponibili gratuitamente in rete furono: 

Scarnafigi agrometeo 35.4 mm

Savigliano_Rigrasso agrometeo 40.2 mm

Savigliano_Cavallotta agrometeo 19.4 mm

Lagnasco agrometeo 29 mm

Manta agrometeo 31.8 mm

Falicetto_viaPomarolo agrometeo 83.4 mm

Falicetto_zonaVaraita agrometeo 21.2 mm

Villafalletto_Monsola agrometeo 19.4 mm

Saluzzo agrometeo 49.8 mm

Mentre la stazione meteorologica Arpa Piemonte di Saluzzo ha registrato un valore di 31.6 mm. Una stazione meteorologica amatoriale in città registrò 70.5 mm

Ad una prima sommaria analisi valori molto distanti da quelli del comunicato stampa. Non essendo queste stazioni meteo con i pluviometri esattamente nella zona indicata ci siamo fatti aiutare da uno strumento che ha una ottima risoluzione spaziale e temporale per questo tipo di fenomeni il radar meteorologico.  Per capire cosa fosse successo abbiamo utilizzato il mosaico di immagini disponibili grauitamente sul sito della Protezione Civile, centrato sulla località di Cervignasco

La prima immagine mostra la precipitazione cumulata nelle6 ore nel pomeriggio con chiara evidenza che la precipitazione è stata elevata ma non un fondo scala. Ora a quanto corrisponde il range precipitazione elevata?

Questa informazione ce la forniscono le immagini del radar della Regione Piemonte da cui si può ricavare il dato numerico di precipitazione cumulata , su quella zona nelle 3 ore dell’evento pari a circa 70 mm . Dato molto ragguardevole per il lasso temporale, in linea con quanto mostrato dalla legenda con indice precipitazione  elevata dell’immagine radar della protezione civile, che usa il Radar di Arpa Piemonte.

Quindi valore errato quello dei 190 mm? 

Al momento gli strumenti pluviometrici al suolo e la precipitazione da radar sembrano concordi nel darci altri valori. 

Di fatto la prossima immagine centrata alle ore 1640 mostra uno dei picchi precipitativi ( massimo della precipitazione sulla zona tra le 1535 e le 1650 ) sulla zona interessata che è estesa soprattutto nella parte ad Ovest e a Nord come si denota dall’intensità in arancione

Quindi complice la grande energia ed instabilità atmosferica e l’andamento ritornante della cella che ha interessato a più riprese la zona Nord di Saluzzo come evidenzia l’immagine sotto che mostra il rateo di precipitazione per ora , molto elevato alle 1555 nella zona ad Est ed Ovest di Cervignasco

Due indicatori potrebbero essere i valori elevati ma sicuramente non tropicali della stazione agro meteo di  Falicetto_via Pomarolo  a Sud di Saluzzo con 83.4 mm e quella amatoriale di Saluzzo città con 70.3 mm , cartine tornasole del movimento della cella temporalesca con ammontare di pioggia in accordo ai valori di intensità “visti “ dal radar meteorologico.

Cosa possiamo fare per non subire i cambiamenti climatici , cambiare anche noi cercando di mitigarli anche con validi strumenti come il  meteo green come del parco fluviale Gesso e Stura 

Datameteo

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie della Val Bormida

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium