/ Sport

Sport | 27 settembre 2020, 17:07

Volley A2/F: La Lpm Bam Mondovì soffre ma alla fine conquista la prima vittoria in campionato! Olbia domata al tie-break

Le ragazze di Delmati superano in casa l'Hermaea Olbia per 3-2. Ottime prove di Taborelli, Tanase e Mazzon

Un'immagine del set tra Lpm e Olbia (foto Cristiano Silvestri)

Un'immagine del set tra Lpm e Olbia (foto Cristiano Silvestri)

SEQUENZA SET: (24-26; 25-22; 23-25; 25-21; 15-7)

Le proverbiali sette camicie. Sono quelle che ha dovuto sudare la Lpm Bam Mondovì per avere la meglio di un coriaceo Olbia. La gara è stata decisa al tie-break, fattore che accomuna le due formazioni in questo avvio di stagione. Dopo la sconfitta di Torino, però, questa volta le pumine sono riuscite a spuntarla al quinto set, conquistando così la prima vittoria in campionato. Bene le centrali Molinaro (11) e Mazzon (16). Molto bene Taborelli (24) e Tanase (18).

Ancora alla ricerca delle giuste quadrature la banda Leah Hardeman (15) che comunque alla fine ha disputato un’apprezzabile partita. Nelle ospiti ottima prestazione di Piia Korhonen, anche  se l’opposto finlandese delle “Isolane” , dopo una partenza sprint nel primo set è andata pian piano calando. Positiva la prova di Jessica Joly. La Lpm brinda dunque alla prima vittoria in campionato anche se la strada della crescita deve e può continuare. Al termine del match le ragazze sono uscite fuori dal PalaManera per festeggiare con i propri tifosi la prima vittoria della stagione.

PRIMO SET: Il Puma parte bene e Alice Tanase realizza il primo ace dell’incontro. Le ospiti difendono bene e si portano sul 2-4. Il risultato torna in equilibrio sul 6-6 grazie all’attacco vincente di Veronica Taborelli. Il muro delle Pumine inizia a produrre effetti positivi e la Lpm si porta in vantaggio. La finlandese Korhonen è una spina nel fianco della difesa monregalese, ma il risultato continua a essere in parità sul 13-13. Sul 19-20 coach Delmati decide che è giunto il momento di chiamare il primo time-out. Si arriva al 23-23 per un finale al cardiopalma. Veronica Taborelli si presenta con un ace per il primo set-point in favore della Lpm. Olbia annulla subito la chance monregalese e poco dopo conquista il parziale per 24-26.

SECONDO SET: Il set si apre come si era chiuso quello precedente, con l’ace della Stocco. Puma impreciso in ricezione e Olbia ne approfitta per portarsi sul 1-3. Le Isolane allungano e coach Delmati chiama il time-out sul 3-6. Le ospiti non mollano la presa e mantengono un discreto vantaggio sul 7-11. Sul punteggio di 8-13 Delmati interrompe nuovamente il gioco per il secondo time-out. Nelle ospiti cresce anche la Joly e Olbia va a +5. Martina Bordignon prende il posto di una Hardeman non in grandissima giornata. Il Puma reagisce e dopo l’ace di Alessia Mazzon il risultato torna in parità sul 16-16. Rientra in campo la Hardeman. Sul 23-22 in favore del Puma arriva il time-out chiesto dal tecnico Giandomenico. Arrivano due set point per la Lpm, ma ne basta una alle pumine per conquistare il set con il primo tempo vincente di Mazzon per il definitivo 25-22.

TERZO SET: Ripartenza sprint per Olbia, che va subito sullo 0-3. Il doppio errore in attacco della Joly permette alla Lpm di tornare in parità sul 4-4. Break del Puma che si porta sul punteggio di 8-4. Olbia appare in netta difficoltà, mentre le padrone di casa sembrano rivitalizzate. Sul 10-4 coach Giandomenico chiama il time-out. Le ospiti escono dal torpore di inizio parziale e complice qualche imprecisione di troppo delle monregalesi riducono il distacco a solo una lunghezza sul 15-14. Inevitabile la richiesta di time-out di Delmati. Il “black-out” delle pumine continua. Momenti di paura per un infortunio alla caviglia occorso a Jenny Barazza, che dolorante lascia momentaneamente il terreno di gioco. Olbia non si scompone e si porta a condurre sul 15-18. Nuovo time-out richiesto da Delmati. Il trend non cambia e le Isolane vanno sul 16-20. Il Puma tenta la reazione e con due attacchi vincenti della Mazzon recupera due lunghezze. La Lpm raggiunge la parità sul 23-23, ma poco dopo subisce l’uno due vincente delle sarde per il 23-25.

QUARTO SET: Primo punto messo a segno da Beatrice Molinaro. Attacco centrale vincente per la Hardeman e Puma avanti 8-4. Time-out chiesto da Giandomenico. Le padrone di casa mantengono 5 punti di vantaggio sul 11-6. Olbia torna a spingere e recupera due lunghezze. Le Isolane continuano a recuperare punti e sul 15-14 Delmati prova a smuovere la squadra chiamando il time-out. La pausa produce gli effetti sperati, visto che la Lpm avanza sul 18-14. Le due squadre tornano vicine sul 19-18. Entra in campo Giulia Bonifacio e porta a casa un muro preziosissimo. Sul 24-20 sono quattro i set point per la Lpm. Al secondo tentativo arriva il punto del 25-21 che porta le due formazioni al tie-break.

TIE BREAK: Primo punto di marca ospite, prontamente pareggiato dall’errore in battuta della Joly. Mini break conquistato dal Puma, avanti 5-2. Le ragazze di Delmati a denti stretti spingono per cercare di portare a casa la prima vittoria in campionato. Si arriva al cambio campo sul 8-3. Il Puma è affamato e va avanti sul 12-4. Il match si chiude poco dopo con l’errore in battuta della Joly per il 15-7. E' vittoria Lpm!

 

LPM BAM MONDOVI’

 

GEOV. HERMAEA OLBIA

1

Veronica Taborelli

2

Jessica Joly

2

Francesca Scola

3

Sara Angelini

6

Alessia Midriano (K)

6

Letizia Ciani

7

Giulia Bonifacio

7

Martina Ghezzi

8

Alessia Mazzon

8

Jenny Barazza

9

Giulia De Nardi

9

Salimatou Coulibaly

10

Leah Hardeman

10

Martina Stocco

11

Martina Bordignon

12

Piia Korhonen

12

Beatrice Molinaro

14

Giorgia Caforio

14

Alice Tanase

16

Irene Zonta

16

Simona Mandrile

18

Aurora Poli

17

Ester Serafini

 

 

 

1° All. Davide Delmati

 

1° All. Emiliano Giandomenico

 

2° All. Claudio Basso

 

2° All. Stefano Cadoni

1° Arbitro

Marco Pasin - Torino

2° Arbitro

Simone Fontini - Pisa

Referto Elettronico

Daniele Aimale

Matteo La Viola

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium