/ Solidarietà

Solidarietà | 10 ottobre 2020, 18:49

Anche i volontari della Protezione Civile di Bra in aiuto alle zone alluvionate

Presenti a Garessio insieme, tra gli altri, ad altri colleghi di Cherasco e Pocapaglia, rispondendo con generosità all’emergenza dovuta all’esondazione del fiume Tanaro del 2 ottobre scorso

Anche i volontari della Protezione Civile di Bra in aiuto alle zone alluvionate

Anche il gruppo civico di volontari della Protezione civile di Bra è corso in aiuto nei luoghi colpiti dall’alluvione che il 2 ottobre scorso ha devastato una fetta della nostra provincia.

In particolare, i volontari braidesi hanno operato a Garessio, rispondendo con generosità e spirito solidale alla richiesta di soccorso per l’emergenza generata dall’esondazione del fiume Tanaro. Il primo punto da cui partire per ricostruire.

Alla guida di un furgone con a bordo attrezzature per il pronto intervento, i volontari si sono uniti alle Forze dell’Ordine e ad altri colleghi e automezzi del volontariato di Protezione Civile piemontese, tra i quali Cherasco e Pocapaglia. Tutti uniti per dare un aiuto concreto alla popolazione, che ha dimostrato grande resilienza di fronte ad effetti davvero devastanti. Il lavoro, oltre ad una parola di conforto, è stato quello di spalare acqua e fango da scantinati, cantine, garage, ripulire abitazioni e negozi.

A guidare il gruppo braidese è stato Tonino Traversa che da poco più di un anno è il presidente del Gruppo Civico Volontari della Protezione Civile di Bra. L’alluvione nel cuneese è stata l’ennesima occasione, che ha permesso ai volontari della città della Zizzola di dimostrare la loro prontezza e disponibilità ogni qual volta si verificano calamità naturali. Un bel segnale di speranza.

Silvia Gullino

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium