/ Motori

Motori | 16 ottobre 2020, 10:13

Motori: BRC Racing Team alla caccia della prima vittoria dell'anno

BRC Racing Team pronto per il quarto round stagionale del WTCR – FIA World Touring Car Cup

Motori: BRC Racing Team alla caccia della prima vittoria dell'anno

BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse è arrivata ad un passo dalla vittoria nello scorso appuntamento alla Race of Slovakia (10 – 11 ottobre).

Gabriele Tarquini ha concluso Gara 1 a podio, mentre Norbert Michelisz era in lizza per la testa di Gara 3, prima che una toccata da dietro lo mettesse fuori dai giochi. Il team ha dimostrato un buon passo con le Hyundai i30 N TCR per tutto il weekend allo Slovakia Ring, ed è determinato a portare a casa ancora più punti nel prossimo weekend alla Race of Hungary (17 -18 ottobre).

I 4381 metri dell’ Hungaroring ospiteranno l’evento che segna la metà della stagione 2020. Nell’edizione 2019 della gara, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse aveva ottenuto un doppio podio con i piloti Gabriele Tarquini e Norbert Michelisz; l’ungherese, davanti al suo pubblico di casa, aveva anche segnato una spettacolare pole position con un vantaggio di soli 0.008 secondi. 

Dopo le buone performance della scorsa settimana in Slovacchia, la Race of Hungary sarà un altro weekend intenso per BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse. 

Sabato 17 ottobre si terranno sia le prove libere che le sessioni di qualifica che determineranno la griglia per le gare di domenica. Gara 1 e Gara 2 si disputeranno su 12 giri, mentre Gara 3 sarà estesa a 15 giri. 

Il Team Principal di BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Gabriele Rizzo, commenta: “Lo slancio che comportano due weekend di gara consecutivi è un vantaggio. In Slovacchia abbiamo centrato l’obiettivo di un podio, ma quella che poteva essere una vittoria nella gara finale è stata rovinata sul più bello. Siamo fiduciosi del buon passo delle Hyundai i30 N TCR in Slovacchia e daremo tutto per ottenere più podi all’Hungaroring”. 

Norbert Michelisz dichiara: “Non vedo l’ora che inizi il mio weekend di casa. Ogni anno per me gareggiare all’Hungaroring è speciale per l’atmosfera che si respira. Purtroppo quest’anno non avremo spettatori presenti, per cui sarà diverso. Mi piace il circuito e credo avremo buone chance di fare molti punti”. 

Gabriele Tarquini aggiunge: “Mi piace l’Hungaroring e credo potremo raccogliere punti e finire a podio. Abbiamo provato in questo circuito prima dell’inizio della stagione e la macchina è andata molto bene. Spero di fare molti sorpassi, stare come sempre nel cuore dell’azione e finire di nuovo sul podio”. 

press brc

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium