/ Saluzzese

Saluzzese | 19 ottobre 2020, 11:35

Soccorso alpino e Guardia di Finanza provano lo scarico della seggiovia di Sampeyre, da attuare in caso di emergenza (FOTO)

Esercitazione per gli uomini della Quattordicesima delegazione “Monviso”, insieme ai colleghi delle Fiamme Gialle. Obiettivo: mantenere alti gli standard qualitativi di intervento, in caso di attivazione del protocollo

L'esercitazione di sabato, sulla seggiovia di Sampeyre

L'esercitazione di sabato, sulla seggiovia di Sampeyre

In vista della stagione invernale, e della riapertura degli impianti sciistici, continua l’attività di addestramento del Soccorso alpino della Quattordicesima delegazione, la “Monviso”, guidata da Luigi Richard.

Gli operatori – insieme ai tecnici del Soccorso alpino della Guardia di Finanza – si stanno esercitando nelle procedure di scarico manuale di un impianto di risalita, protocollo che va attuato quando, per cause che possono essere di varia natura, una seggiovia si blocca, rendendo quindi necessaria l’evacuazione di ogni singola persona con corde e imbragature.

Manovre già testate una decina di giorni fa, a Crissolo, lungo la seggiovia biposto.

Ma l’esercitazione è prevista per ogni stazione della Delegazione “Monviso”, ed è per questo che sabato si è svolta anche a Sampeyre, coinvolgendo comunque gli uomini di tutte le stazioni della Quattordicesima: Casteldelfino, Verzuolo e Crissolo, guidate rispettivamente da Duilio Campra, Daniele Orusa e Beppe Perlo.

Anche in questo caso, la prova tecnica sul campo, messa in pratica secondo tutte le linee guida del Corpo e con l’ausilio di attrezzatura specifica, ha avuto l’obiettivo di mantenere alti gli standard qualitativi di intervento, in caso di attivazione del protocollo.

Ni.Ber.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium