/ Attualità

Attualità | 22 ottobre 2020, 17:38

3700 mascherine donate ai Volontari di Cuneo dall'azienda veneta GRB Rossetto

La GBR Rossetto ha donato al Volontariato piemontese 20 mila mascherine chirurgiche: "L'aiuto concreto è doveroso per sostenere la nostra comunità e tutti i volontari"

3700 mascherine donate ai Volontari di Cuneo dall'azienda veneta GRB Rossetto

L'azienda veneta GBR Rossetto, leader in Italia nella fornitura integrata di soluzioni per l’ufficio e per il lavoro, ha donato al Volontariato piemontese 20mila mascherine chirurgiche, mettendole a disposizione del sistema dei Centri di Servizio per il Volontariato. La ripartizione delle stesse è stata successivamente compiuta su base territoriale e sul numero degli abitanti di ciascun territorio di riferimento. Sono così state rese disponibili per la distribuzione ai Volontari cuneesi 3.700 mascherine.

Le mascherine verranno destinate esclusivamente a quegli Enti del Terzo Settore che per la loro attività di volontariato, per i luoghi e il numero di persone che frequentano, necessitano di dispositivo di protezione individuale e non hanno possibilità di ricevere i dpi da altri canali.

Per farne richiesta, così da poterle distribuire ai propri Volontari, gli Enti del Terzo Settore (con sede e attività sul territorio provinciale cuneese e accreditate al CSV Società Solidale) possono compilare il modulo Google presente sul sito del CSV.

Per la corretta procedura è necessario comunicare non solo il nome dell’ETS che ne fa richiesta, ma anche la motivazione per cui si necessita effettivamente di un dispositivo di protezione individuale di tal genere per l'attività dei propri volontari. Salvo casi specifici particolari, ogni associazione può chiedere un massimo di 1 pacco di mascherine (50 pz.).

Mario Figoni, presidente del CSV Società Solidale: “Ci tengo a ringraziare la ditta GBR Rossetto per questo sostegno concreto al volontariato e a tutti i volontari che in questi mesi non si sono mai fermati e hanno continuato a lavorare incessantemente. Questa donazione è particolarmente importante perché non solo dà un aiuto concreto al volontariato che non si ferma ma dimostra concretamente l’impegno della ditta per far fronte a una crisi sanitaria e sociale senza precedenti.

Rossetto è felice di poter essere d’aiuto – con prodotti certificati e indispensabili per la protezione delle persone – per organizzazioni come il Volontariato Piemontese, di cui fa parte il CSV Società Solidale, che ogni giorno sono impegnati in prima linea a supportare le persone in difficoltà”, ha dichiarato Elisabetta Rossetto, Amministratore Delegato di GBR Rossetto SpA.

Rossetto crede – continua la dr.ssa Rossetto – che l’aiuto concreto, soprattutto in questi momenti difficili, sia doveroso per sostenere la nostra comunità e tutti i volontari che, con il loro lavoro e impegno, riescono quotidianamente a fare la differenza”.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium