/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 22 ottobre 2020, 13:45

Savigliano, anche il vicepreside del Cravetta-Marconi positivo al Covid-19, ricoverato all’ospedale di Saluzzo da venerdì scorso

Celiento: “Oggi farò il tampone, poi vedremo come procedere. Spero che tutti ragazzi capiscano e facciano più attenzione sull'utilizzo della mascherina”. All'Istituto saviglianese, sono nove le classi a casa, cinque i casi positivi tra gli studenti, due tra i docenti e tre tra il personale ATA

Savigliano, anche il vicepreside del Cravetta-Marconi positivo al Covid-19, ricoverato all’ospedale di Saluzzo da venerdì scorso

Anche il vicepreside dell’Istituto Cravetta-Marconi, Giacomo Celiento, è ricoverato da venerdì all’ospedale di Saluzzo dopo essere risultato positivo al Covid-19 la settimana scorsa.

Le sue condizioni sono stabili sebbene la malattia lo abbia colpito duramente: “Non sto ancora tanto bene perché sono affetto da polmonite bilaterale da covid - spiega il vicepreside - e quindi ci vorrà un po'". 

Oggi Celiento si sottoporrà nuovamente al tampone. “Spero che tutti ragazzi capiscano e facciano più attenzione sull'utilizzo della mascherina - ci tiene a precisare -. Io sono stato già contento che tutte le persone che sono state a contatto con me, e che hanno fatto il tampone sono risultate tutte negative. Non so se è stata pura fortuna, ma penso che anche i nostri comportamenti abbiano inciso tanto”. 

Celiento conferma che all’Istituto saviglianese dalla prossima settimana si comincerà con la didattica a distanza, modalità già attivata quando erano emersi i primi casi di contagio nel plesso scolastico: "come classi a casa ne abbiamo 9, come casi positivi abbiamo 5 alunni, due docenti, me compreso, e tre del personale ATA amministrativo. Ovviamente come tutte le scuole stiamo cercando delle soluzioni più consone al nostro istituto, anche perché non vorremmo penalizzare al massimo gli indirizzi che hanno tante ore pratiche di laboratorio. In questi giorni tutto il mio staff cercherà di trovare delle soluzioni meno invasive e che garantiscano il massimo possibile in questa situazione emergenziale. Come già dicevo, noi oggi siamo attrezzati per la DAD, oltre ad aver ben implementata la Suite di Google con tutte le sue app in modo da permettere una buona qualità di studio per gli studenti, abbiamo dotato  tutte le aule con Smart touch da 75".

"Non so se sia un'ordinanza utile per contenere il contagio - aggiunge proprio in relazione all'ordinanza emessa dalla Regione Piemonte - questo lo potremo vedere solo mettendo in pratica e capire cosa avverrà. Purtroppo - conclude pensando ancora una volta alla sua professione e alla momentanea impossibilità di svolgerla - io ne avrò ancora per un po', e questo mi dispiace perché non riesco ad oggi a dare un grosso supporto al mio staff ed al Preside”. 

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium