/ Sport

Sport | 27 ottobre 2020, 12:22

Bocce: Laura Trova non è riuscita nell'impresa, Marco Giunio De Sanctis confermato al vertice della FIB

La 45enne tesserata per l'Auxilium Saluzzo ha ottenuto 355 voti contro gli oltre 7000 di De Sanctis

Bocce: Laura Trova non è riuscita nell'impresa, Marco Giunio De Sanctis confermato al vertice della FIB

L’impresa non è riuscita, ma per Laura Trova, 45 anni piemontese, imprenditrice, tesserata per l’Auxilium Saluzzo, con un passato glorioso di giocatrice e dirigente nazionale ed internazionale non è una sconfitta: questo il parere della diretta interessata al termine dell’Assemblea elettiva Nazionale della Federbocce che si è tenuta a Roma, domenica 25 ottobre, presso il Centro Tecnico Federale: vince Marco Giunio De Sanctis, confermato al vertice della Federazione Italiana Bocce con 7.220 voti, pari al 90,62% delle preferenze.

Non sarei soddisfatta – spiega Laura Trovase fossi  il presidente, visto che  all’assemblea elettiva erano presenti solo il 59,50 % di elettori non effettivi; infatti il 59,50% dei presenti è stato caratterizzato da una forte affluenza  di deleghe; se i rappresentanti degli atleti e tecnici devono essere presenti, per quanto concerne gli affiliati, potevano essere rappresentati per delega; di conseguenza delle 1546 società aventi diritto al voto, hanno partecipato a malapena 180 società

All’evento la candidata Trova era assente, come i rappresentanti della sua lista.

Visto il rialzo dei contagi di Covid 19 - conclude Laura Trova - nostra intenzione era di non mettere a repentaglio la salute delle persone, che volevano appoggiare la nostra candidatura, invitandoli  rimanere a casa“.

Laura Trova ha ottenuto 355 voti, pari al 4,46% mentre le schede bianche sono state 392, pari al 4,92%.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium