/ Attualità

Attualità | 28 ottobre 2020, 07:13

Viola St Grée, capitale del downhill: il Dpcm ha interrotto la stagione dei bikers

Raimondi: “Grazie al bel tempo il bike park è percorribile in totale sicurezza. Abbiamo chiesto a Regione e Prefettura di lavorare anche a novembre, nonostante il decreto”

Viola St Grée, capitale del downhill: il Dpcm ha interrotto la stagione dei bikers

“Più che aprire gli impianti, noi vorremmo non chiudere”.

È con questa risposta che Bruna Raimondi ricorda come Viola St Grée sia una stazione sciistica molto particolare, che coniuga gli appassionati di sci nella stagione invernale, con gli amanti della bici in estate. E non stiamo parlando - o per lo meno non solo - di divertenti passeggiate in mezzo alla natura ma di Downhill, la disciplina più spettacolare della Mountain Bike che proprio a Viola St Grée ha uno dei bike park più attrezzati del Piemonte.

Solo la settimana scorsa qui si è svolto il campionato nazionale di downhill - spiega Bruna Raimondi, che ne gestisce la seggiovia -. Le giornate sono ancora belle e con questo rialzo delle temperature, noi possiamo ancora ospitare gli appassionati di questo sport. Per questo stiamo lavorando per tenere aperto tutto il mese di novembre. La sicurezza anticontagio è garantita in ogni passaggio: addirittura in seggiovia utilizziamo un seggiolino per la bici e l’altro per il ciclista. Abbiamo chiesto aiuto alla Regione ed inoltrato una richiesta alla Prefettura: speriamo di poter lavorare anche questo mese”.

Gli appassionati di downhill possono usufruire di diverse piste: tutte divertenti, in sicurezza e a seconda della preparazione di ogni atleta. “Noi siamo pronti, sarebbe assurdo impedirci di lavorare, visto che tutti i parametri vengono rispettati”, conclude Bruna Raimondi.

NaMur

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium