/ Economia

Economia | 28 ottobre 2020, 07:43

Droni con fotocamera: la rivoluzione della fotografia nell'era digitale

Se state pensando di acquistare un drone con fotocamera integrata, in questo articolo vi mostreremo come effettuare spettacolari riprese aeree e le regole da rispettare per volare in sicurezza

Droni con fotocamera: la rivoluzione della fotografia nell'era digitale

Dalle Polaroid alla prima reflex brevettata da Thomas Sutton, gli strumenti fotografici hanno conosciuto un'ascesa incredibile sia in termini qualitativi sia sul fronte della digitalizzazione. E non ci riferiamo solo alle fotocamere di ultima generazione montate sugli smartphone top di gamma, ma anche ai droni e alle loro action cam che permettono di effettuare scatti e riprese aeree da angolazioni diverse e con un campo visivo più ampio.

Che siate fotografi professionisti, video maker o semplicemente appassionati di fotografia, grazie a questi apparecchi a pilotaggio remoto potrete catturare immagini uniche e paesaggi mozzafiato che con una comune macchina fotografica sarebbe impossibile immortalare. La scelta di un drone con cui scattare buone foto dall'alto non è, però, una cosa da prendere alla leggera, soprattutto in virtù della vasta gamma di modelli e accessori offerta dal mercato.

Qualora siate indecisi sull'acquisto, vi rimandiamo al sito https://zoomnotizie.com/ dove troverete sicuramente il prodotto che fa per voi, e nel frattempo ecco alcuni approfondimenti su come i droni hanno rivoluzionato il mondo della fotografia e delle riprese.

Piccole accortezze prima di iniziare

Sebbene la maggior parte delle aziende produttrici dichiari che la caratteristica saliente dei droni sia l'estrema facilità d'uso, in realtà occorre una certa dimestichezza per pilotarli in modo corretto. Sicuramente non è necessaria una laurea in ingegneria per utilizzare i SAPR, ma va comunque detto che la pratica e la prudenza sono elementi imprescindibili del volo di un drone. Pertanto, prima di cimentarvi in scatti aerei da togliere il fiato, è bene che teniate conto di alcune limitazioni relative alla corretta gestione di questi dispositivi.

Nel nostro Paese queste restrizioni sono fissate dall'ENAC (Ente Nazionale per L'Aviazione Civile) e stabiliscono che i droni possono volare solo in Line of Sight (LOS), ossia nel campo visivo del pilota, a un'altezza massima di 150 metri dal suolo. Inoltre, è assolutamente vietato transitare vicino ad aeroporti e altre aree dove vige il divieto di volo, quindi per non incorrere in dolorose sanzioni è buona norma accertarsi di poter volare ed effettuare riprese nella zona di proprio interesse.

Se siete piloti inesperti, vi consigliamo di fare un po' di pratica in un parco o comunque in un luogo sgombro da ostacoli, così da prendere dimestichezza con i comandi prima di accendere la fotocamera.

Ricordate, inoltre, che per utilizzare un drone destinato ad attività ludiche o ricreative non è necessaria né un’assicurazione specifica né un attestato di pilota ARP, che sono invece obbligatori per gli aeromodelli professionali con un peso compreso tra i due e i venticinque chilogrammi.

Gli utilizzi del drone

Oltre a permettere di effettuare foto e video amatoriali da angolazioni e posizioni diverse, l'utilizzo dei droni ha riscosso un notevole successo anche in altri ambiti. Se fino a ieri le agenzie pubblicitarie, i fotografi professionisti, i registi e i reporter erano costretti a noleggiare un elicottero con un pilota e un operatore specializzato in riprese aeree, oggi invece basta munirsi di un drone professionale per ottenere le migliori inquadrature in ogni contesto, con un notevole abbattimento dei costi di gestione.

Grazie alle nuove tecnologie ottiche, questi apparecchi sono equipaggiati con fotocamere sempre più performanti che permettono una maggiore flessibilità in fase di ripresa, con una qualità delle immagini molto elevata.

Inoltre, la maggior parte dei modelli in circolazione si può collegare allo smartphone per vedere sul display tutto ciò che il drone sta sorvolando, con l'ulteriore vantaggio di poter cambiare inquadratura all'occorrenza e utilizzare funzioni particolari come il time-lapse e lo slow motion.

Come ottenere scatti di qualità

Anche se i droni hanno totalmente rivoluzionato il mondo della fotografia, all'atto pratico non sono poi così diversi dagli altri strumenti fotografici, e questo significa che a fare la differenza tra uno scatto di qualità e un'immagine scadente è sempre la luce.

Anche quando si utilizza un modello professionale munito di una fotocamera di ultima generazione, è fondamentale tenere conto delle condizioni climatiche (anche per una questione di sicurezza) e della luminosità ambientale per ottenere i risultati sperati.

Inoltre, quando decidete di liberare in aria il vostro piccolo “aeromodello” per immortalare immagini sorprendenti, è sempre consigliabile pianificare la sessione di volo con largo anticipo e scegliere l'ora e il luogo più adatti per effettuare le riprese ed evitare sovraesposizioni.

Per quanto riguarda la scelta della zona, potrete dare libero sfogo alla vostra fantasia, prestando però attenzione alla copertura del segnale GPS per evitare problemi qualora si imposti il pilota automatico.


Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium