ELEZIONI COMUNE DI CUNEO
 / Attualità

Attualità | 29 ottobre 2020, 10:13

Alba, cantieri (e disagi) in vista al Mussotto per sistemare due rotonde lungo la Strada Regionale 29

La Provincia ha programmato quattro giorni di lavori (da lunedì 9 novembre) per rifare le rotonde dello Snack Bar e del Mercatò. L’assessore Reggio: "Interventi necessari e impossibili di notte, ma non incideranno sul traffico della prima mattinata"

La rotonda in zona Snack Bar, all'incrocio con strada Guarene

La rotonda in zona Snack Bar, all'incrocio con strada Guarene

Dovrebbero impegnare i quattro giorni compresi tra lunedì 9 e giovedì 12 novembre i lavori di asfaltatura coi quali la Provincia metterà mano a due trafficate rotatorie di frazione Mussotto ad Alba, lungo la Strada Regionale 29 per Torino.

La rotonde sono quelle che collegano la stessa regionale alla Provinciale 50 per Guarene (zona Snack Bar) e quella che si incontra poche centinaia di metri più avanti in direzione Canale, all’incrocio con strada Missione, dove si affacciano gli ingressi dell’ipermercato Mercatò Big e del gruppo Mollo.

A sollecitarne la realizzazione il Comune di Alba, che ancora nella giornata di ieri, con l’assessore ai Lavori pubblici Massimo Reggio e il comandante della Polizia Municipale Antonio Di Ciancia, ha preso parte a un ultimo sopralluogo utile a definire gli ultimi dettagli di un intervento che potrebbe creare qualche disagio alla circolazione lungo quella che rappresenta la seconda più trafficata strada di competenza provinciale della Granda.

"Purtroppo qualche problema per l’utenza sarà inevitabile – conferma l’assessore Reggio –, ma si tratta di due infrastrutture che da tempo richiedevano una severa manutenzione, visto il logorìo cui sono sottoposte dato l’intenso passaggio di mezzi soprattutto pesanti".

"Abbiamo comunque chiesto e ottenuto dalla ditta appaltatrice – prosegue l’ingegner Reggio – che nei giorni interessati i lavori non inizino prima delle ore 9, così da non impattare sul traffico mattutino dei pendolari. In questo caso non era possibile procedere con cantieri notturni per ragioni tecniche: sulle rotatorie, tratti soggetti a fortissime sollecitazioni da parte dei mezzi in transito, si interviene con un particolare asfalto rinforzato, che per una posa ottimale abbisogna di essere lavorato con temperature più alte di quello normale. Posarlo di notte non sarebbe stato possibile, in questa stagione, ma abbiamo ritenuto fosse opportuno approfittare della disponibilità della Provincia a intervenire prima che gli stessi fondi venissero destinati altrove. Cercheremo di attrezzarci anche con percorsi alternativi che possano alleviare almeno in parte i possibili disagi causati dal cantiere".

Nel frattempo l’assessore ha chiesto a Cuneo di intervenire anche sulla rotatoria del Rondò, all'ingresso della città, anch’essa provata dal tempo e dall’alta mole di traffico, dopo che in estate il Comune è intervenuto a proprie spese sul manto del ponte sabaudo e del tratto compreso a valle di questo, sino alla stessa rotonda.

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium