/ Economia

Economia | 29 ottobre 2020, 07:00

PayPal supporterà Bitcoin ed altre Criptovalute

La mossa era già richiesta da tanti utenti che adesso vedranno la possibilità di utilizzare il proprio conto Paypal al fine di come comprare Bitcoin ed altre criptovalute

PayPal supporterà Bitcoin ed altre Criptovalute

Paypal, la società americana da 346 milioni di account che offre servizi finanziari digitali ha deciso di aprire il proprio mercato alle criptovalute tra cui il più conosciuto Bitcoin, ma non solo, che si potrà acquistare tramite la piattaforma di pagmenti digitali. La mossa era già richiesta da tanti utenti che adesso vedranno la possibilità di utilizzare il proprio conto Paypal al fine di come comprare Bitcoin ed altre criptovalute. Paypal è un servizio di pagamento digitale attivo dal 1999 che negli anni ha acquisito di più sempre la fiducia dei propri clienti. Se anche tu lo utilizzi come metodo di pagamento per inviare o ricevere denaro saprai bene come la sicurezza del sistema ha rappresentato uno dei fattori chiave del successo di questa piattaforma.

E come ogni business attento e aperto alle innovazioni non ha potuto fare meno di dare uno sguardo al futuro in particolare al sistema delle criptovalute, con Bitcoin in prima fila che hanno creato una nuova realtà monetaria impossibile da ignorare per rimanere al passo con i tempi.

Perché Paypal ha deciso di rivolgersi anche al mondo delle criptovalute? Ovviamente potrai immaginare che lo abbia fatto perché è nato un sistema che le permettesse di tutelarsi.

Tale sistema è la Bitlicense, una licenza rilasciata dal Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York per i portafogli elettronici che potranno scambiare e tenere lì le valute digitali. A questo si è aggiunta anche una partnership con Paxos Trust Company per i servizi relativi a trading e custodia.

Comprare e Vendere Criptovalute con PayPal

Paypal consentirà dunque a partire dallle prossime settimane di vendere e acquistare tramite le criptovalute che potranno essere utilizzate anche come metodi di pagamento a partire dal 2021.

Per ora l'opzione sarà disponibile solo negli Stati Uniti, ma non si escude che dopo una prima prova si possa velocemente essere estesa agli altri paesi tra cui l'Italia. Quali criptovalute saranno accettate?

Se non hai interesse nei confronti di Bitcoin, il cui valore ha già superato 12.800 dollari sappi che non è un problema perché Paypal non ha pensato solo a questa criptovaluta tra le opzioni da poter utilizzare ma anche a Bitchoin Cash, Litecoin e Ethereum e chissà se in futuro non saranno inserite altre criptovalute.

I pagamenti verranno regolati attraverso valute fiat come i dollari e gli euro e Paypal si occuperà di convertire direttamente i fondi per cui i negozi avranno come introito le valute fiat mentre a Paypal l'onere di assumersi il rischio. Lo scopo di Bitcoin è quello di riuscire a coinvolgere più persone possibili nell'adottare il sistema delle criptovalute.

Dalle prime indiscrezioni sembra che ci saranno anche dei contenuti illustrativi in modo da far comprendere a chi non ha particolare familiarità con le criptovalute che cosa sono e come utilizzarle correttamente illustrando i rischi connessi a questo sistema con un'attenzione al mondo in generale della Blockchain. Un progetto ben pensato per una società che ha già un fatturato da più di 17 miliardi e che certamente punta a farlo crescere ancora di più.

Alternative per ottenere BTC

Se invece sei interessato ad ottenere Bitcoin in altro modo puoi valutare il Bitcoin Cloud Mining, ovvero la possibilità di noleggiare calcolatori e potenza di calcolo per generare Bitcoin.

Richy Garino

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium