/ Saluzzese

Saluzzese | 29 ottobre 2020, 15:06

Saluzzo, annullate la mostra dell’Antiquariato e le manifestazioni di novembre

Lo comunica la Fondazione Bertoni, dopo la valutazione delle misure anticontagio del Governo

Collezione "Le 100 Maddalene" foto Pietro Battisti

Collezione "Le 100 Maddalene" foto Pietro Battisti

 

Non si farà la 43° mostra nazionale dell’Antiquariato in programma alla Castiglia dal 14 al 22 novembre, curata da Franco Brancaccio che prevedeva l’esposizione de "Le 100 Maddalene" un viaggio tra le scuole della tradizione italiana tra ‘400 e ‘700 e la partecipazione di 25 gallerie Antiquarie, oltre alle storiche saluzzesi altre provenienti da tutta Italia e dall’estero.

Non si faranno mercatini di novembre e  la fiera di Sant’Andrea. Annullate tutte gli eventi. Lo comunica la Fondazione Bertoni, in una nota stampa firmata dalla presidente Carlotta Giordano.

Dopo un’attenta lettura del Dpcm 24 ottobre, soprattutto, dopo un importante confronto con il Comune,  la Fondazione Amleto Bertoni ha ritenuto che la cosa migliore da farsi nel mese di novembre sia annullare gli eventi  per evitare situazioni di “assembramento” o confusione nella comunicazione degli stessi in un momento di particolare criticità.” 

Al momento si intendono congelati anche i Mercatini Natalizi, continua il comunicato in attesa di avere  di conoscere le disposizioni del Governo  per il mese di dicembre.

“Nel corso di un anno complicato e difficile, segnato però da una grande voglia di ri-partire, la Fondazione e la comunità saluzzese, insieme, sono stati protagonisti di una stagione di cultura e manifestazioni di alto livello, sempre in sicurezza e in ottemperanza alle nuove regole del vivere comune. È stato ricucito un calendario 2020 che ha visto, sino ad oggi, l’annullamento di alcune manifestazioni che per caratteristiche, o tempistiche, era impossibile riproporre: pensiamo a Mezza Maratona del Marchesato e C’è fermento.

Ma tutto il resto è andato in scena! Grazie all’ideazione dell’Arena Fab, che in totale sicurezza ha proposto 12 settimane di spettacolo, Saluzzo è stato uno dei centri culturali più vivi, garantendo al contempo qualità e sostenibilità economica (sono stati staccati oltre 1500 biglietti per un pubblico proveniente anche da Liguria,Lombardia e Francia).

Oggi non è semplice per noi scrivere queste parole, ma con il solito piglio che ci contraddistingue siamo già al lavoro per un 2021 che possa essere davvero una bellissima ripartenza".

 

vb

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium