/ Basket

Basket | 05 novembre 2020, 12:35

Basket, Francesco Nasari (presidente BC Gators): "Sport fondamentale per i nostri ragazzi ma dobbiamo fare fronte comune. Sono sicuro che ripartiremo alla grande!"

La lettera di Francesco Nasari, presidente BC Gators

Basket, Francesco Nasari (presidente BC Gators): "Sport fondamentale per i nostri ragazzi ma dobbiamo fare fronte comune. Sono sicuro che ripartiremo alla grande!"

Nuovo stop forzato per lo sport dilettantistico, nonostante gli sforzi delle società per "mettersi in regola" e rispettare i protocolli stabiliti.

Il mondo del basket si adeguerà alle nuove disposizioni ed è già proiettato al momento dell'agognato ritorno alla normalità, come spiegato dal presidente del BC Gators Francesco Nasari in una lettera inoltrata agli organi di stampa.

La lettera di Francesco Nasari, presidente BC Gators

"Dopo aver riassaporato la "normalità" per qualche mese, ci troviamo di nuovo costretti, nostro malgrado, a sospendere le attività. In questi mesi abbiamo fatto del nostro meglio, cercando di seguire alla lettera il protocollo sanitario ed ogni indicazione che ci è stata fornita, ma allo stesso tempo provando a mettere in ogni allenamento tutta la nostra passione e tutta la nostra voglia di riprenderci dalla pausa forzata del febbraio scorso.

La risposta dei ragazzi è stata encomiabile: rispetto assoluto delle regole, presenze ad ogni lezione/allenamento, nonostante le mille difficoltà e gli stop forzati imposti dal protocollo, grinta, entusiasmo, sorrisi, voglia di migliorarsi e di imparare cose nuove.

Sapevamo che sarebbe stata una stagione difficile, ma avevamo la speranza che, anche tra mille difficoltà, potessimo continuare ad allenarci, a giocare e a divertirci insieme. Le famiglie ci hanno sempre supportato, nonostante l'eccezionalità della situazione: le palestre non concesse in molti comuni, gli allenamenti all'aperto, le trasferte in pulmino per potersi allenare in un altro paese, le autocertificazioni da compilare per ogni allenamento.

Lo staff, oltre al solito super lavoro di inizio stagione, per organizzare e pianificare gli allenamenti, si è fatto carico di tutte le procedure di prevenzione, dalla misurazione della temperatura, alla compilazione dei registri presenza, fino alla preparazione di allenamenti individuali, che rispettassero il distanziamento. A tutti: giocatori, famiglie, staff va il mio più sincero ringraziamento.

Siamo convinti che lo sport sia fondamentale per i nostri ragazzi, sia per fornir loro una valvola di sfogo in questo periodo difficile, sia per contribuire alla loro salute, ma in questo momento dobbiamo far fronte comune e cercare tutti insieme di uscire da questa situazione, seguendo le regole che ci vengono indicate.

Speriamo che la pausa sia il più breve possibile e che si possa tornare prestissimo sui campi, anche se i numeri parlano di un'emergenza di difficile gestione, che potrebbe portarci ad uno stop più lungo; se così fosse, ci faremo trovare pronti.

Fin da domenica scorsa, quando abbiamo saputo della sospensione, abbiamo iniziato a lavorare a pieno regime, per continuare, con modalità alternative, a coinvolgere i nostri ragazzi e le nostre ragazze, i nostri bambini e le nostre bambine e, perchè no, anche tutte le famiglie! Per continuare ad allenarci, anche se dalla nostra cameretta, per continuare a divertirci, a sorridere e a sentirsi parte della grande famiglia Gators!

Sono sicuro che ripartiremo alla grande, tutti insieme, e quando finalmente potremmo tornare alla normalità, ci ricorderemo di quanto questi stop forzati ci hanno tolto e recupereremo tutto il tempo perso, con ancora più entusiasmo e determinazione.

Noi non ci fermiamo, i Gators non si fermano!"

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium