/ Eventi

Eventi | 09 novembre 2020, 07:49

Il lockdown non ferma il premio ‘Piero Dardanello’

Martedì 10 novembre l’appuntamento in memoria dello storico direttore di ‘Tuttosport’

Il lockdown non ferma il premio ‘Piero Dardanello’

Verranno ufficializzati, in diretta SkySport24, i vincitori dell’edizione 2020

L’ombra del lockdown non ferma il mondo dell’informazione, anzi. Proprio nell’anno più difficile dell’editoria e del mondo dello sport, due simboli nella vita di Piero Dardanello, il premio intitolato alla sua memoria non poteva ‘bucare’ l’albo d’oro.

Nella serata di martedì 10 novembre, dunque, ritorna la cerimonia di consegna del premio giornalistico ‘Piero Dardanello’. La diciassettesima edizione sarà del tutto inedita, non in presenza ma a distanza, nel pieno rispetto delle regole legate all’emergenza Covid-19. Il direttivo dell’associazione culturale intitolata all’indimenticato Maestro, scomparso nel 2001, ha deciso di rilanciare con vigore il proprio impegno, in sinergia con la prestigiosa giuria del riconoscimento, presieduta da Xavier Jacobelli, direttore di ‘Tuttosport’.

«L’emergenza coronavirus ci ha obbligati a rivedere le nostre certezze - commenta il coordinatore della giuria del premio ‘Dardanello’, Michele Pianetta - ma abbiamo ritenuto che fosse necessario guardare avanti. L’impegno di questi anni, nel nome di Piero Dardanello e della sua straordinaria esperienza professionale, ha convinto l’associazione a confermare l’appuntamento con il premio, con il rispetto e l’attenzione che la pandemia ci impone. In stadi e palazzetti ‘svuotati’, la narrazione delle storie di sport ha un ruolo focale: celebreremo con orgoglio questo modo di ‘fare giornalismo’ insieme alle ‘penne’ più importanti del palcoscenico sportivo nazionale».

Il premio, nato nel ricordo del grande giornalista monregalese, direttore di ‘Tuttosport’ per undici anni, è da sempre rivolto alle migliori penne emergenti del giornalismo sportivo del panorama nazionale e regionale, al di sotto dei 40 anni di età. Accanto al presidente Jacobelli, siedono in giuria il presidente onorario Roberto Beccantini ed il vicepresidente Pier Bergonzi, vicedirettore de ‘La Gazzetta dello Sport’. Al loro fianco rilevanti firme del giornalismo italiano tra cui Federico Calcagno, Paolo De Paola, Federico Ferri, Matteo Marani, Vittorio Oreggia, Giancarlo Padovan e, new entry 2020, Fabio Monti, storica firma del ‘Corriere della Sera’, premio speciale Dardanello edizione 2018. Completano la giuria Andrea Crosetti, Gianni Scarpace e Lorenzo Tanaceto, in rappresentanza del giornalismo cuneese, e Sandro Dardanello, fratello di Piero e presidente dell’associazione omonima.

Il 10 novembre sapremo, quindi, i nomi di chi raccoglierà il testimone da Alessandra Gozzini (La Gazzetta dello Sport) e Niccolò Mello (il Biellese), vincitori della passata edizione; senza dimenticare il tradizionale premio speciale, nel 2019 assegnato a Novella Calligaris . Distanti dal salone d’onore del Circolo Sociale di Lettura di Mondovì Piazza, ormai sede tradizionale dell’appuntamento, ma riuniti dalla trasmissione in diretta su SkySport24: grazie alla disponibilità dimostrata dall’emittente satellitare, la cerimonia potrà raggiungere le case degli italiani.

«Non solo porteremo a compimento il premio - dichiara Paolo Cornero, vicepresidente dell’associazione ‘Piero Dardanello’ - ma concluderemo il percorso del progetto ‘A scuola di giornalismo con Piero Dardanello’ con un’edizione a tiratura limitata di ‘Giornalisti Domani’. Un documento, a suo modo, destinato a diventare storico. Un omaggio a tutti gli Istituti Comprensivi, agli insegnanti e agli alunni delle scuole primarie di secondo grado che ci hanno accolto in classe nell’anno scolastico 2019/2020. Un percorso garantito dalla sensibilità di numerosi Comuni e dal determinante sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e del Consiglio regionale del Piemonte. Sono, inoltre, lieto di annunciare che siamo al lavoro per la realizzazione di un nuovo ed ancor più innovativo progetto da proporre alle scuole nella seconda parte dell’anno scolastico. Ne sveleremo a breve i contenuti: fornire ai ragazzi basi solide per avvicinarsi al complesso mondo dell’informazione rimane il nostro obiettivo primario».

La serata sarà davvero ricca e vedrà anche l’assegnazione del quindicesimo premio ‘Piero Gasco’, promosso dal Rotary Club Mondovì e dalla famiglia Gasco, riconoscimento intitolato alla memoria di un grande mecenate dei valori dello sport.

Inoltre, l’associazione culturale ‘Piero Dardanello’ celebrerà, nell’occasione, i vincitori della terza edizione del concorso giornalistico ‘Dardanello Giovani’, quest’anno sul tema ‘Emozioni Olimpiche’, nato con l’idea di rendere omaggio all’appuntamento di Tokyo. Numerosi i partecipanti al progetto, suddiviso in due categorie: studenti (16-20 anni) e giovani (20-30 anni). Il concorso, promosso in collaborazione con la Banca Alpi Marittime, main sponsor sin dalla prima edizione, ha raccolto diverse adesioni da tutta Italia con una speciale categoria dedicata alle scuole del Cuneese. Spiragli di luce in un anno quanto mai difficile.
 

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium