/ Eventi

Eventi | 10 novembre 2020, 12:17

Scrittorincittà: al via con Gherardo Colombo l'edizione numero 22

Il programma, interamente online, si snoderà nel corso dei giorni dall'11 al 15 novembre

Foto generica

Foto generica

Scrittorincittà torna a Cuneo da mercoledì 11 a domenica 15 novembre 2020 per la sua XXII edizione e inaugura con Gherardo Colombo. L'atteso festival letterario, che fin dalla prima edizione ha registrato una straordinaria partecipazione di pubblico, sarà quest’anno all’insegna del tema “Prossimo”. Inizialmente immaginato in forma ibrida, si svolgerà interamente online.

Gli incontri in diretta potranno essere seguiti dal pubblico sul sito www.scrittorincitta.it/dirette-incontri.html o in alternativa sui canali Youtube e Facebook di scrittorincittà.

Il festival è un'iniziativa del Comune di Cuneo, in collaborazione con la Provincia di Cuneo e la Regione Piemonte ed è organizzato dall’Assessorato per la Cultura del Comune di Cuneo e dalla Biblioteca Civica. L'iniziativa è sostenuta dai main partner Fondazione CRC, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, dagli sponsor Open Baladin, UBI Banca, We Cuneo, Confcommercio, dagli sponsor tecnici Baladin, CIA Cuneo, Cuneo Rent, Informatica System, Castelmar, Farmacie Comunali, Coldiretti Cuneo, con la collaborazione di ABL-Associazione Amici delle Biblioteche e della Lettura, PromoCuneo, Associazione Librai Cuneo, ATL Cuneo, Satispay, e il patrocinio della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea.

Il programma è a cura di Stefania Chiavero, Paolo Collo, Matteo Corradini, Raffaele Riba, Andrea Valente.

Ad aprire la XXII edizione di scrittorincittà, mercoledì 11 novembre alle 17.30 in live streaming, sarà Gherardo Colombo in dialogo con Cristina Clerico nell’incontro “La democrazia, una casa in cui abitare”. A partire dal suo libro Anche per giocare servono le regole (Chiarelettere), Colombo racconterà la Costituzione ripercorrendone e chiarendone gli articoli, sviluppando i temi della libertà, dei diritti e dei doveri, dell’uguaglianza, del rispetto, della responsabilità, della cittadinanza e della democrazia.

Gli ospiti della prima giornata saranno ABL - Amici delle Biblioteche e della Lettura OdV, Luigi Ballerini, Alessandro Barbaglia, Marta Barone, Nicoletta Bortolotti, Giuditta Campello, Lisa Capaccioli, Lodovica Cima, Gherardo Colombo, Azzurra D’Agostino, Lorenza Fantoni, Fabio Geda, Elena Granata, Marco Magnone, Ahmed Malis, Elisa Mazzoli, Giovanni Molaschi, Michela Murgia, Noau – Officina Culturale, Cristina Petit, Daniele Rielli, Mary Robinson, Filippo Spiezia, Annalisa Strada, Lucia Vaccarino, Andrea Vico.

Quest’anno le giornate di scrittorincittà non si chiuderanno come di consueto a teatro, ma con una video première online: alle ore 21.15 Michela Murgia, che da sempre, tra libri, podcast, tivù, radio e social network, ragiona, discute, lotta per un più ampio discorso politico e sociale sul femminile, sulla questione femminista e sulla rappresentanza delle donne negli ambiti più diversi, racconta l’immaginario femminile nel 2020 nell’incontro “La prossima tua”.

Prossimo è il filo conduttore di quest’anno, tema scelto in tempi non sospetti e che gli ultimi mesi hanno infuso di nuovi significati e accezioni. Prossimo non significa vicino, ma molto vicino. È un superlativo. Prossimo significa così vicino da non poterlo evitare. Il prossimo è l’inevitabile, ciò che arriva, ciò che ti trovi addosso, anche quando non lo pensi, anche quando non lo vuoi, com’è successo un po’ a tutti quest’anno.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium