/ Ciclismo

Ciclismo | 14 novembre 2020, 09:16

Ciclismo, Europei pista: Elisa Balsamo regina d’Europa nell’Omnium olimpico

Il CT Salvoldi: “Siamo una squadra forte!”

Ciclismo, Europei pista: Elisa Balsamo regina d’Europa nell’Omnium olimpico

Anche la terza giornata dei Campionati Europei élite in corso di svolgimento in Bulgaria, porta all’Italia altri successi: l’oro di Elisa Balsamo nella maratona della pista, l’omnium olimpico, a conferma della sua ottima condizione e della sua classe; l’argento con la giovane Martina Alzini ed un bronzo di peso con Silvia Valsecchi nell’inseguimento individuale. Il CT Salvoldi: “Siamo una squadra forte!

OMNIUM DONNE - Forza ed eleganza nell’oro di Elisa Balsamo: La ventiduenne di Cuneo, oro europeo su strada2020 e fresca vincitrice della terza tappa della Vuelta2020, è tra le protagoniste di giornata regalando all’Italia delle forti emozioni.

Già bronzo europeo di categoria nella disciplina olimpica nel 2017, dopo aver infilato due vittorie nel torneo dell’omnium, rispettivamente nello scratch e nell’eliminazione, Elisa scende sull’anello bulgaro, prima della corsa a punti, ultima e decisiva prova, guidando la testa della classifica: con 110 punti è davanti alla britannica Kenny e alla portoghese Martins, entrambe a quota 100. La sua tattica di gara è a dir poco impeccabile: degli otto sprint in programma, ne vince cinque. Con grande potenza ed eleganza, azzittisce così le sue avversarie e congela, quando mancano dieci giri all’arrivo vincendo anche il penultimo sprint, il suo oro.

Braccia alzate e lacrime di gioia per Elisa che porta il secondo oro all’Italia, nonché la settima medaglia di questa trasferta, e la sua seconda medaglia in questi europei, dopo l’argento vinto nel quartetto. Il valore della sua performance è da ricercare anche nell’ordine di arrivo: alle spalle dell’azzurra, una delle favorite, britannica Kenny, argento e la russa Maria Novolodskaya, bronzo. Giù dal podio la polacca Plosai e quinta la portoghese Martins.

Con questo oro, Elisa implementa la “tradizione” in questa specialità olimpica del settore femminile: dopo l’oro di Vera Carrara nel 2007, il bronzo di Monia Bacaille nel 2008 e quello delle giovani Balsamo e Paternoster (rispettivamente 2017 e 2018), oltre ai bronzi iridati dell’azzurra Letizia Paternoster (2019, 2020), si aggiunge il titolo europeo di Elisa. I risultati di Elisa Balsamo nello specifico: 1^ scratch ed eliminazione; 6^ Tempo Race.

federciclismo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium