/ Sport

Sport | 19 novembre 2020, 16:16

Sport, il ministro Spadafora a "Porta a Porta": attività ferme anche dopo il 3 di dicembre, ma arriveranno aiuti

Versamenti di 800 euro ai collaboratori sportivi per il mese di novembre

Sport, il ministro Spadafora a "Porta a Porta": attività ferme anche dopo il 3 di dicembre, ma arriveranno aiuti

E' stato molto franco e diretto il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, ospite ieri sera di Porta a Porta.

Alla prima domanda posta dal padrone di casa, Bruno Vespa, il ministro ha di fatto escluso la possibilità di una graduale ripresa delle attività sportive nel corso del mese di dicembre, una volta scaduto il Dpcm in corso.

"Mi spiace dare questa notizia, ma le condizioni sanitarie non permettono riaperture con l'arrivo del nuovo Dpcm. Ciò vorrà dire che aiuteremo le società e i collaboratori sportivi anche per i mesi di novembre e dicembre. Proprio domani (oggi ndr) saranno erogati i primi contributi da 800 euro per i collaboratori, i quali, lo ricordo, al momento non hanno alcun tipo di garanzie. Con la riforma dello sport puntiamo a far sì che anche chi non è dipendente possa essere tutelato".

Con questa presa di posizione la ripresa degli allenamenti collettivi per le società dilettantistiche (partecipanti a manifestazioni non di interesse nazionale) slitteranno verosimilmente almeno a inizio 2021.

Si prolungherà inevitabilmente anche l'attesa per la ripartenza dei campionati dilettantistici, dato che qualche settimana per ricostruire di una sufficiente condizione atletica sarà comunque necessaria.

lt

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium