/ Attualità

Attualità | 20 novembre 2020, 07:10

Saluzzo: nuova stampa per "Il Bosco Buonanotte", il libro illustrato scritto da 13 papà detenuti del "Morandi"

Il progetto è stato realizzato con l'associazione "Voci Erranti" di Savigliano e con il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione Cassa di Risparmio Torino: dalla prima presentazione del libro sono passati appena due mesi

Saluzzo: nuova stampa per "Il Bosco Buonanotte", il libro illustrato scritto da 13 papà detenuti del "Morandi"

Questo strano - e in più di un senso terribile - 2020 ha regalato anche spunti e occasioni di commozione, non solo di timore. Ne è un esempio il progetto Liberandia 2019-2020, realizzato a Saluzzo con i detenuti del carcere "Morandi", l'associazione "Voci Erranti" di Savigliano e con il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione Cassa di Risparmio Torino, che ha portato alla realizzazione del libro illustrato per bambini "Il Bosco Buonanotte".

La fiaba è stata realizzata da 13 papà detenuti riuniti in una vera e propria classe di scrittura creativa. Coinvolti nell'attività anche due educatrici dell'istituto, l'equipe psico-antropologica dell'associazione Mamre di Torino e gli autori Yosuke Taki e Francesca Reinero; edito da Scritturapura, è stato presentato lo scorso 19 settembre al teatro "Milanollo" di Savigliano e ha già visto esaurirsi - in due mesi - l'intera prima stampa.

"La prima uscita del libro è stata un successo, una storia per bambini per dare voce a chi rimane a casa ad attendere - ha detto Grazia Isoardi, direttrice artistica di "Voci Erranti"- . ‘Il Bosco Buonanotte’ parla di maschere e solitudini, illusioni e assenze, mancanze e non detti. È una storia nata in carcere che però parla a tutti perché a tutti può capitare di perdersi in un bosco e di far fatica a ritrovare la strada giusta che riporta a casa. Il progetto ha anche una bella valenza sociale: una fascetta in copertina infatti, oltre a segnalare la ristampa, indicherà che una parte dei proventi di vendita, quelli riservati al diritto d’autore, saranno reinvestiti per altri progetti mirati all’inserimento lavorativo dei detenuti della provincia di Cuneo".

Questa ristampa, che vedrà anche una sorta di serigrafia in copertina, sarà in pratica una nuova edizione anche perché conterrà quattro pagine in più di testi con gli interventi dei vari professionisti che sono stati coinvolti nel progetto e nella sua realizzazione - ha aggiunto Stefan Delmastro di Scritturapura- . Non solo: alla ristampa è associata anche la diffusione di un booktrailer visibile sulla pagina Youtube di Voci Erranti e di Scritturapura anche in lingua inglese e giapponese, con l’obiettivo di far conoscere ad un pubblico più vasto possibile l’alto valore sociale che si cela dietro la concretizzazione di progetti editoriali come 'Il Bosco Buonanotte'”.

Che questa seconda edizione del libro possa entrare nelle case in vista delle festività natalizie?

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium