/ Economia

Economia | 22 novembre 2020, 07:00

Come gli Influencer guadagnano online

Ci troviamo nell’era dell’influencer marketing, una nuova strategia di successo che permette di comunicare in modo diretto e persuasivo con gli utenti dei social media, grazie a tutte quelle persone denominate “influencer”.

Come gli Influencer guadagnano online

Ci troviamo nell’era dell’influencer marketing, una nuova strategia di successo che permette di comunicare in modo diretto e persuasivo con gli utenti dei social media, grazie a tutte quelle persone denominate “influencer”. 

I brand hanno sempre bisogno di investire in forme pubblicitarie più efficaci, nuove e in grado di garantire un incremento di vendite e un aumento di notorietà online. Negli ultimi anni, le grandi aziende hanno compreso l’importanza di assumere un volto umano per pubblicizzare meglio il brand, il prodotto o il servizio, per questo motivo investono molto sugli influencer di successo che dominano la scena su social network come Instagram, Facebook, Youtube, Tik Tok e così via. 

Cosa fa un influencer

Gli influencer comprendono personaggi famosi sul web, esperti di settore, blogger, youtuber o vip molto conosciuti. Tutti questi profili hanno una propria community che li ascolta quotidianamente e segue il loro stile di vita, perché hanno instaurato un rapporto di fiducia con queste persone influenti.

Negli anni, gli influencer sono sempre più contattati dalle aziende per pubblicizzare un prodotto o servizio, perché hanno la capacità di parlare e comunicare in modo trasparente ad un pubblico selezionato caratterizzato da elementi socio-demografici e abitudini di consumo ben definite grazie all’orientamento degli influencer. Ci sono siti come https://shoutcart.it  che offrono la possibilità di trovare gli influencer più adatti al proprio target.

Proprio come funziona con il passaparola, un utente visualizza un sito, acquista un prodotto perché ne ha sentito parlare bene da una persona fidata e ha ascoltato opinioni positive sul prodotto. Tuttavia, i messaggi degli influencer non devono apparire “preconfezionati”, poco trasparenti o dei messaggi pubblicitari simili a quelli che si vedono in televisione. Le persone sul web cercano l’autenticità e la trasparenza.  

Come fa un influencer a trarre un guadagno dalla sua presenza online 

Essere influencer, ad oggi, è un vero e proprio lavoro che richiede professionalità e costanza. Una delle sottocategorie degli influencer, sono i “micro influencer” ovvero delle persone che hanno ottenuto l’attenzione di altri utenti semplicemente esprimendo la propria opinione e senza pubblicizzare nulla. Sono profili che interagiscono con una nicchia ben specifica e attualmente sono molto ricercati dalle aziende che desiderano pubblicizzare i loro prodotti attraverso volti genuini e meno conosciuti, pur essendo molto influenti nella loro community.

L'area di lavoro è molto importante, se un influencer è rilevante in tutto il mondo o solo in paese specifico cambia la possibilità di guadagno.  

L’influencer, in base al tipo di collaborazione, deve rispettare le tempistiche per pubblicare post sul social, le linee guida indicate dall’azienda e/o agenzia e deve saper convincere in modo naturale il pubblico. 

Ogni agenzia o azienda valuta l’influencer da contattare e l’eventuale corrispettivo da riconoscere in base ai seguenti elementi:

 

  • Numero dei follower e fan dell’influencer;
  • Qualità e caratteristiche della community
  • Livello di engagement;
  • Tipo di post maggiormente seguiti;
  • Impegno degli influencer;
  • Eventuali collaborazioni con competitor.

Influencer marketing: quanto guadagna un influencer

Il guadagno degli influencer varia in base a numerosi fattori, tra cui il social network su cui si lavora maggiormente, la quantità di follower reali, la qualità delle interazioni con i follower e la bravura degli influencer.  

Il social meno remunerativo, anche oggi, è Twitter: un influencer con un migliaio di follower su Twitter richiede un minimo di 2000 euro per post, mentre gli influencer seguiti da milioni di persone possono richiedere fino a 60mila euro per post. 

Il guadagno più prosperoso si ha su Instagram, Tik Tok e Snapchat dove i ricavi oscillano tra i 5 mila euro e 150 mila euro per chi è seguito da milioni di follower. Il canale che permette un ricavo maggiore è YouTube, dove con soli 500 mila follower è possibile guadagnare 10mila euro sponsorizzando un prodotto con un video e oltre 300milioni se i follower superano i 7 milioni.

Richy Garino

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium