/ Attualità

Attualità | 23 novembre 2020, 15:25

Vicoforte contro la violenza sulle donne con le opere delle artiste Carla Tomatis e Katia Delpiano

Dal 24 al 30 novembre sotto la palazzata vicino all'ufficio turistico esposizione della panchina dipinta da Carla Tomatis e alcune opere di Katia Delpiano

Vicoforte contro la violenza sulle donne con le opere delle artiste Carla Tomatis e Katia Delpiano

Il comune di Vicoforte promuove diverse iniziative in occasione del 25 novembre, giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne e lo fa attraverso l'arte. 

"Dal 24 al 30 novembre verrà esposta, sotto la palazzata vicino all’ufficio turistico la panchina rossa inaugurata lo scorso anno, dipinta dalla nostra artista vicese Carla Tomatis. La panchina verrà poi ricollocata nel parco giochi dagli impianti sportivi" - spiegano dal comune - "Come amministrazione vogliamo puntare il dito contro la violenza ricordando e promuovendo una campagna promossa dal dipartimento delle pari opportunità “LIBERA PUOI”, a sostegno delle donne vittime di violenza durante l’emergenza coronavirus. L'intento è quello di lanciare un messaggio di vicinanza per ricordare alle donne in situazione di isolamento domiciliare che in caso di difficoltà non sono sole, ma possono contare sul numero gratuito antiviolenza e stalking 1522, sulle case rifugio e sui centri violenza". 

Carla Tomatis propone a tutti una profonda riflessione: ”𝐼𝓃𝓈𝑒𝑔𝓃𝒾𝒶𝓂𝑜 𝒶𝒾 𝓃𝑜𝓈𝓉𝓇𝒾 𝒻𝒾𝑔𝓁𝒾 𝒶 𝒸𝑜𝓂𝓅𝑜𝓇𝓉𝒶𝓇𝓈𝒾 𝒾𝓃 𝓂𝑜𝒹𝑜 𝒸𝒾𝓋𝒾𝓁𝑒 𝑒 𝒶 𝓇𝒾𝓈𝓅𝑒𝓉𝓉𝒶𝓇𝑒 𝓁𝑒 𝒹𝑜𝓃𝓃𝑒. 𝐹𝒶𝒸𝒸𝒾𝒶𝓂𝑜𝓁𝒾 𝒹𝒾𝓋𝑒𝓃𝓉𝒶𝓇𝑒 𝓊𝑜𝓂𝒾𝓃𝒾 𝒹𝒾 𝒸𝓊𝒾 𝓁𝑒 𝒹𝑜𝓃𝓃𝑒, 𝒾𝓃 𝒻𝓊𝓉𝓊𝓇𝑜, 𝓃𝑜𝓃 𝒶𝓋𝓇𝒶𝓃𝓃𝑜 𝓅𝒶𝓊𝓇𝒶.”

Nello stesso periodo, sotto la palazzata del Santuario di Vicoforte dall’ufficio turistico, verrà allestito un piccolo angolo all’aperto dedicato alle opere dell'artista vicese Katia Delpiano, dedicate ad alcune donne particolari e straordinarie. 

"Una scelta per me curata nei dettagli, dove ognuna di loro, in qualche modo, mi richiama a sé" - spiega l'artista - "Per la giornata del 25 novembre, in occasione della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

sono stata invitata dalla giunta comunale, che colgo l'occasione per ringraziare di cuore,  ad esporre alcune di queste mie opere raffiguranti cinque donne per me molto speciale: Loredana Berté, Frida Kahlo , Madre Teresa di Calcutta, la ballerina ebreo-polacca Francescka Mann, Coco Chanel. Cinque donne coraggiosamente autentiche, a tratti trasgressive, di una forza disarmane ma al tempo stesso anche fragili ognuna caratterizzata da una vita non facile ma semplicemente unica e indimenticabile"

Arianna P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium