/ Attualità

Attualità | 25 novembre 2020, 12:19

Diano d’Alba, malore improvviso costa la vita all’imprenditore Angelo Abrigo

Settantadue anni, da una piccola officina diede vita a un’azienda oggi leader nel settore dell’automazione industriale, con sedi in Canada, Cina e India

Angelo Abrigo, aveva 72 anni

Angelo Abrigo, aveva 72 anni

Si è diffusa rapidamente, creando grande sensazione non soltanto nel centro langarolo, la notizia dell’improvvisa scomparsa dell’industriale Angelo Abrigo, fondatore e titolare della Abrigo Spa, nota azienda con stabilimento in frazione Ricca di Diano d’Alba.

Settantadue anni compiuti nel marzo scorso, l’imprenditore è stato stroncato da un malore accusato nelle prime ore di questa mattina (mercoledì 25 novembre) mentre si trovata nel suo ufficio. A nulla sono purtroppo valsi i soccorsi.

Imprenditore molto conosciuto, alla testa di una realtà d’eccellenza che oggi occupa oltre 70 collaboratori, Abrigo aveva fondato l’azienda con sede in via Alba-Cortemilia nel 1979. Lungo oltre quarant’anni di quotidiano impegno l’aveva trasformata da piccola officina meccanica in un marchio internazionale leader nel campo dell’automazione robotizzata di packaging e taglio a ultrasuoni per l’industria alimentare e non.

Una realtà che negli ultimi lustri, grazie al sempre presente supporto prestatogli dalla moglie Maria Pia e complice anche l’ingresso in azienda dell’unico figlio Stefano e della nuora Daniela, è stata protagonista di un’ulteriore crescita segnata dall’apertura ai mercati esteri, con l’inaugurazione di una prima filiale in Canada (2005) seguita poi, tra il 2014 e il 2015, dal varo di sedi anche in Cina, a HangZhou, e in India, a Bhosari, prima di guardare anche al mercato Usa.

"Un grande imprenditore e innovatore, una persona estremamente concreta, di grande intelligenza e altrettanta modestia, che lascerà un grande vuoto nella nostra comunità", lo ricorda il sindaco di Diano d'Alba Ezio Cardinale, che ne rimarca anche l’impegno, assiduo e discreto, a sostegno di molte attività di volontariato del paese: "Era davvero sempre presente e disponibile, ogni qualvolta ce ne fosse bisogno, anche se non aveva bisogno di farsi vedere. Con grande affetto tutta la nostra comunità si stringe al dolore della famiglia e dei suoi collaboratori".

Le esequie dell’imprenditore sono fissate per le ore 10.30 di venerdì 27 novembre presso la sede aziendale, in via Alba-Cortemilia 128 a Ricca di Diano d’Alba. Nello stesso luogo famiglia, collaboratori e amici si riuniranno domani sera, giovedì, alle ore 18, per la recita del rosario.

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium