/ Attualità

Attualità | 25 novembre 2020, 19:19

Piasco, "fiocco rosa" per la Società Operaia: Eleonora Fraire sarà dirigente dal gennaio 2021

Lo scorso 17 novembre si è tenuto lo spoglio delle schede rigorosamente in videoconferenza, vista la pandemia in corso, ed è seguita la nomina delle cariche

Piasco, "fiocco rosa" per la Società Operaia: Eleonora Fraire sarà dirigente dal gennaio 2021

A poca distanza dai festeggiamenti per i 150 anni dalla fondazione, la Società Operaia di Piasco potrà fregiarsi del “fiocco rosa” simbolo riconosciuto di un lieto evento al femminile. Il “lieto evento” annunciato per la SOMS di Piasco rappresenta una novità di non poco conto nella storia del sodalizio piaschese, tradizionalmente a trazione maschile.

Sono note le vicende che hanno preceduto queste ultime elezioni, il rischio palesatosi di un difficile futuro per i quasi 200 soci della più longeva associazione del paese, ha fatto sì che l’affluenza alle urne sia stata molto numerosa raggiungendo il 77 %. Lo scorso 17 novembre si è tenuto lo spoglio delle schede rigorosamente in videoconferenza, vista la pandemia in corso, ed è seguita la nomina delle cariche. Dal primo gennaio 2021 Eleonora Fraire guiderà la storica Società piaschese, una giovane e intraprendente donna nella cui famiglia il tris nonno Matteo Fraire ha ricoperto la stessa carica ininterrottamente dal 1926 al 1972.

Queste le parole della presidente neoeletta: “Lo scorso settembre ho letto l’articolo pubblicato sulla stampa locale circa l’inevitabile chiusura della Società Operaia di Piasco data la mancanza di persone disponibili a continuare l’ egregio operato e mi è dispiaciuto per il ruolo che essa svolge con le sue iniziative nel tessuto piaschese e per la passata presenza di membri della famiglia nella stessa. Con la mia famiglia ci siamo chiesti se potevamo fare qualcosa e ho quindi deciso di chiedere informazioni e dare la mia disponibilità all’attuale presidente Rosso Alessio. All’appello lanciato hanno risposto anche altre persone che, unite agli attuali consiglieri che hanno rinnovato la loro disponibilità, ha fatto sì che si formasse l’attuale squadra che ritengo essere di buon auspicio  e la giusta rappresentazione  per unire tradizione e innovazione”.

Infatti ad alleviare il peso del lavoro che compete alla direzione saranno:

Rosso Harry, vicepresidente

Pennacino Vincenza, segretaria

Vittorio Allemand, portabandiera e custode dei locali

Arrò Mario, consigliere

Cagioni Luigi, consigliere

Chiotti Alessandro, consigliere

Chiotti Edda, consigliere

Fraire Massimiliano, consigliere

Garnero Daniele, consigliere

Monge Guido, consigliere

Morano Albina, consigliere

Rosso Alessio, consigliere

Il presidente uscente Rosso Alessio ha accettato di rimanere all’interno del consiglio ricomprendo la carica di consigliere e aiutando nel passaggio di consegne. Queste le sue parole: “Sono un contadino, orgoglioso di esserlo, spesso, nelle chiacchierate campagnole sento dire “Dòp  a ‘n temp i ne ven ‘n aotr”. Di mio ci aggiungo “ Tutti siamo utili, nessuno è indispensabile”. Sulla base di queste due semplici regole, la scelta di non più guidare la Società Operaia di Piasco, pur rimanendo a disposizione”. 

Inoltre è stata attribuita la carica di presidente onorario per la quale è stato designato il socio Ramonda Luca, da sempre valido aiuto nelle attività della Società, nonché sponsor delle borse di studio negli ultimi anni.

Il consiglio che inizierà ad operare da gennaio 2021 è vario e variegato per età, sesso e competenze e in esso si fonderanno novità ed esperienza. Continuare la tradizione portando innovazione; sì al panettone, pranzo e gita sociale (quando si potranno fare), però anche eventi culturali, attività rivolte ai soci giovani e meno giovani sulla traccia della solidarietà e del coinvolgimento che da sempre ha contraddistinto le Società Operaie.

Questo sarà l’ambito in cui  Eleonora e la sua squadra metteranno le loro energie nei prossimi anni. Un ponte di collegamento tra passato e futuro sarà il punto di partenza per un lavoro collegiale per il bene di tutti i soci, nel rispetto di ognuno. Le attività saranno tutte da inventare anche con il contributo del Coordinamento delle Società Regionale ed enti superiori.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium