/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 26 novembre 2020, 12:00

Controllo numerico: con ENGIM Pinerolo dal laboratorio alle aziende

Sono aperte le iscrizioni ai corsi gratuiti per programmatore, conduttore e per addetto. Parla chi nella passata edizione ha trovato lavoro proprio grazie a questa esperienza formativa

Controllo numerico: con ENGIM Pinerolo dal laboratorio alle aziende

Rivoluzionare la propria vita professionale grazie ad un corso di studio, trovando un impiego che possa offrire stabilità e sicurezza. È l'obiettivo di tanti giovani - e meno giovani - che si trovano ad affrontare un mercato del lavoro caratterizzato da fragilità e instabilità. Giovanni Berrino, trentasettenne torinese, ce l'ha fatta proprio in un periodo come questo: particolarmente delicato a causa degli effetti dalla pandemia sul tessuto economico. Determinante è stata la sua esperienza di formazione a Pinerolo, all'ENGIM (Ente Nazionale Giuseppini del Murialdo) - S.L. Murialdo , in via Regis 34, dove ha frequentato la passata edizione del corso per programmatore e conduttore di macchine utensili a controllo numerico. «Avevo bisogno di riqualificarmi per avere più possibilità di lavoro. Qualità dell'insegnamento e buona volontà hanno fatto la differenza» racconta Berrino.

Il corso è gratuito e rivolto a giovani e adulti disoccupati che intendo specializzarsi nella programmazione di centri di lavoro a controllo numerico attraverso strumenti CAD-CAM e CN. Gratuito è anche il corso per addetto alle macchine utensili a controllo numerico che affronta gli aspetti legati all’attrezzaggio, alla conduzione della macchina utensile a CN e offre anche un'edizione pensata per chi non è madrelingua italiano, con un approfondimento di 60 ore dedicato alla lingua. Per entrambi i percorsi formativi sono aperte le iscrizioni.

Berrino, residente a Torino, ha scelto ENGIM Pinerolo per un motivo ben preciso: «Ho fatto una ricerca sulla reputazione del centro che mi ha permesso di verificarne la qualità». Già in possesso di una laurea triennale in agraria, aveva necessità urgente di una svolta professionale: «Dopo quattro anni di disoccupazione, e alcuni tentativi di auto imprenditorialità, ho capito che perseverare sulla stessa strada non mi avrebbe portato a nulla – racconta –. Da qui la decisione di riqualificarmi per ottenere più chance lavorative». Berrino è stato assunto nell'azienda in cui ha fatto lo stage proposto da ENGIM, centrando così il suo obiettivo: «Fondamentale è stato l'impegno encomiabile dei professori, che ha permesso anche di superare i limiti di un periodo di didattica a distanza, e la mia determinazione a trarre il maggior profitto dall'esperienza formativa». «Ci speravo – afferma –. Avevo bisogno, sia dal punto di vista professionale che umano, di vedere che ne sarebbe valsa la pena».

L'azienda che ha assunto Berrino al termine dello stage è la Rg Tech di Bruino. Barbara Bollito è la responsabile delle risorse umane della ditta che lavora nel settore dell'automotive e che si occupa di stampaggio, taglio lamierati e assemblaggio: «Nella nostra azienda gli stage non vengono gestiti come un mercimonio: qui si affina la pratica rimanendo a tu per tu con la macchina e offriamo possibilità di contrattualizzazione». Le possibilità ci sono se si entra in azienda con una solida base di conoscenze non solo teoriche: «È importante arrivare conoscendo già l'ambiente dell'officina che poi si toccherà con mano. La base formativa è importante e con ENGIM Pinerolo c'è una fidelizzazione reciproca».

Imparare direttamente in laboratorio è quindi fondamentale per la crescita professionale. «Le lezioni si svolgono esclusivamente in ambiente laboratoriale. La nostra peculiarità è proprio l'utilizzo delle attrezzature, frutto di un continuo investimento in tecnologia, oltre alla disponibilità di personale qualificato:» spiega Andrea Micca docente del corso per conduttore programmatore di macchine utensili a controllo numerico. «I partecipanti hanno a disposizione due macchine a controllo numerico – continua – possono così studiare e contemporaneamente sperimentare».

Molti iscritti hanno già alle spalle esperienze di studio e lavoro: «Alcuni hanno svolto percorsi scolastici in ambito alberghiero o agrario ma poi vogliono cambiare settore per avere una qualifica spendibile nel settore metalmeccanico. Altri hanno già conosciuto il mondo della lavorazione meccanica e  poi si specializzano per diventare tecnici» aggiunge Dario Garnero, docente corso di addetto alle macchine utensili a controllo numerico. Per frequentare basta comunque la licenza media: «Con noi si svilupperanno le conoscenze di utensili, delle attrezzature e dei materiali e gli aspetti tecnologici necessari per affacciarsi al mondo del lavoro» conclude Garnero.

Per informazioni e iscrizioni: segreteria 0121 76675, info.pinerolo@engim.it, 392 2766972 (WhatsApp e messaggi - specificare il corso di interesse), corsi.pinerolo@engim.it (specificare il corso di interesse), Facebook: https://www.facebook.com/EngimPiemonteSLMurialdoPinerolo 

Instagram: https://www.instagram.com/engimpiemontepinerolo/  

Informazione pubblicitaria

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium