/ Attualità

Attualità | 01 dicembre 2020, 13:04

Fossano, approvato il nuovo piano di protezione civile: “E' lo strumento che deve guidare la gestione delle emergenze”

Approvata inoltre l’ultima variazione di bilancio prima della chiusa d’esercizio finanziario 2020

Fossano, approvato il nuovo piano di protezione civile: “E' lo strumento che deve guidare la gestione delle emergenze”

Si è riunito ieri, lunedì 30 novembre, il consiglio comunale di Fossano che ha affrontato il tema di un nuovo regolamento e la variazione di bilancio

La seduta si è aperta con le comunicazioni del sindaco Dario Tallone il quale ha voluto ringraziare l’operato dei singoli assessori fino a questo momento elencando le principali attività svolte dagli stessi.  L’intervento si è poi concluso trattando della situazione Covid nella città - 338 postivi - e con la richiesta, aperta a tutti i consiglieri, di presentare al prossimo consiglio comunale un ordine del giorno riguardo l’ospedale; al fine di fare chiarezza sul suo passato, presente e futuro. .

La proposta è stata subito colta dai consiglieri Luca Avena e Rosita Serra. La consigliera del PD, dopo aver espresso la preoccupazione di una possibile perdita di risorse al Ss. Trinità, ha espresso la possibilità di effettuare un consiglio aperto.

Il punto successivo all’ordine del giorno riguardava il nuovo piano comunale di protezione Civile e il suo regolamento di esecuzione. Questo documento, invariato dal 2006, è lo strumento che guiderà le varie componenti del sistema nella gestione dell’emergenza. Il testo individua anche le varie zone a rischio della città e una serie di riferimenti a risorse ed istituzione che intervengono in caso di necessità.

Il dibattito sul punto ha visto l’approvazione di tutti i consiglieri e l’elogio rivolto al dott. Flavio Bauducco che si è speso in prima persona nella redazione del nuovo regolamento e, nel suo intervento al consiglio comunale, ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno e continueranno a lavorare su questo documento.

“Il Regolamento allegato al Piano merita ancora attenzione - le parole del primo cittadino - È  un documento importante perché rappresenta una sintesi dell'organizzazione comunale in questione di protezione civile e definisce ruoli e composizione degli organi comunali che governano l’argomento.

In particolare il "comitato comunale”, organo che supervisiona la materia e impartisce gli indirizzi agli organi tecnici e l'Unità di Crisi con i rispettivi rappresentanti, che riflette sotto il profilo organizzativo quello che abbiamo chiamato il tavolo delle funzioni: in buona sostanza un "chi fa cosa" prima durante e dopo le emergenze”


“Un traguardo importante che ci eravamo prefissati da tempo - il commento del consigliere Giorgio Maria Bergesio - a differenza di molti regolamenti, questo ha sicuramente il pregio di fotografare in forma corretta il contesto territoriale. Si tratta di uno strumento che tende anche a responsabilizzare la struttura organizzativa comunale al verificarsi delle situazioni descritte”.

“Ringrazio il sindaco, gli uffici e il dott. Bauducco per il lavoro svolto - l’intervento di Vincenzo Paglialonga - in un contesto di calamità naturali avere un piano aggiornato e in linea con quelli che sono i mezzi a disposizione è un ottimo strumento per intervenire in maniera tempestiva”

Regolamento approvato all’unanimità.

Il successivo punto all’ordine del giorno prevedeva invece l’ultima variazione di bilancio in vista della chiusa dell’esercizio finanziario 2020. Sono stati stanziati fondi per manutenzione, scuole, azioni sociali, associazioni, sicurezza e frazioni. Soldi a sostegno della città e del cittadino.

La variazione ha visto la maggioranza del consiglio favorevole all’approvazione del documento dal momento in cui, in tale documento, la città di Fossano e i cittadini vengano messi al primo posto anche in situazioni e contesti non scontanti. Ne sono un esempio i 77mila euro in favore delle associazioni oppure i quasi 10mila euro per le frazioni oltre alle numerose entrate ottenute dal Comune.

Di visione opposta invece i consiglieri di minoranza del PD e dei consiglieri Paolo Cortese e Francesca Crosetti. Come relazionato da Paglialonga viene criticata una mancanza di collaborazione con l’opposizione e di visione nel medio periodo per la città, in vista delle difficoltà che la pandemia da Covid lascerà dietro di sé. Questi alcuni dei motivi dell’astensione dei consiglieri di minoranza.

Il consiglio comunale ha approvato quest’ultimo punto all’ordine del giorno prima della chiusura.

MP

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium