/ Saluzzese

Saluzzese | 01 dicembre 2020, 07:26

Alla Cobola falegnameria di Sanfront il premio "comunità forestali sostenibili 2020"

L’azienda sita in via valle Po da oltre 70 anni ha trionfato nella categoria “Prodotti di origine forestale”. Il progetto della Locanda Mistral di Acceglio è valso il riconoscimento, attribuito da Pefc Italia e Legambiente in occasione del Forum nazionale sulla bioeconomia delle foreste e in concomitanza con la Giornata degli alberi, alla ditta produttrice in Valle Po di serramenti a filiera corta per un’edilizia sostenibile

Alla Cobola falegnameria di Sanfront il premio "comunità forestali sostenibili 2020"

La Cobola Falegnameria srl di Sanfront, azienda di produzione, realizzazione ed installazione di serramenti in legno certificati, ha vinto il primo premio “Comunità Forestali Sostenibili” 2020, organizzato da Pecf Italia e Legambiente, nella categoria “Prodotti di origine forestale”.      

Il riconoscimento, istituito per celebrare le buone pratiche di gestione territoriale e forestale delle aree montane, è stato assegnato all’azienda della Valle Po, il cui claim recita “Serramenti per un’edilizia sostenibile”, "per aver saputo valorizzare l’uso di materiali a basso impatto, legno locale certificato, isolanti da riciclato, pietra locale per il manto di copertura istallati a secco, dimostrando come gli edifici ad alta efficienza energetica e sostenibili, come quello della Locanda Mistral, possano portare benefìci ad ambiente, comunità, territorio e cittadini".

La proclamazione, avvenuta in occasione del Forum nazionale sulla bioeconomia delle foreste e in concomitanza della Giornata nazionale degli alberi, è anche una tappa importante sulla strada della innovazione e della sostenibilità da sempre perseguita con determinazione e costanza dai titolari operativi, Sebastiano Magra, Corrado e Cristina Cobola.

"Il progetto che ci ha portato a vincere il premio come miglior prodotto di origine forestale rispetta il principio “Cradle to cradle” (“Dalla culla alla culla”). Si tratta dell’ampliamento, su progettazione dell’architetto Dario Costamagna, di una struttura ricettiva, la “Locanda Mistral” di Acceglio, in Valle Maira, realizzata materiale a secco, quindi completamente smontabile a eccezione della platea di fondazione. I benefìci sono significativi a livello ambientale e sociale, affiancati all’accattivante bellezza dell’aspetto dell’edificio e all’avvolgente calore che accoglie gli ospiti. Infatti il sapiente uso dei materiali e delle tecniche più innovative ha dato vita a una struttura ricettiva che garantisce il massimo apporto della luce naturale durante tutto l’anno. La realizzazione di edifici ad alta efficienza energetica e totalmente sostenibili non è più un’utopia, ma una realtà concreta che porta beneficio a tutti: all’ambiente, al territorio, ai cittadini e a tutta la comunità"
, spiega Emanuele Magra, responsabile commerciale della Cobola Falegnameria.

Per i serramenti montati nella locanda la scelta dei materiali e il processo produttivo danno la garanzia di sostenibilità ambientale attraverso l’uso di legname regionale certificato (Pefc) e di tracciabilità attraverso il certificato Low carbon timber (Lct).

L’edificio gode, inoltre, dello standard energetico nZEB. Durante la cerimonia on-line per l’attribuzione del premio Giuliano Decostanzi, responsabile marketing della Cobola Falegnameria, ha evidenziato come il legno sostenibile utilizzato abbia percorso, dall’origine alla installazione, 132 chilometri in tutto, a conferma dell’attenzione al tema della filiera corta del legno ricavato da boschi a gestione forestale certificata.

"La Cobola Falegnameria è un’azienda di progettazione, produzione e installazione di serramenti in legno. Da oltre settant’anni ha l’unica sede di produzione a Sanfront e, in virtù della posizione geografica, i prodotti vengono collocati in tutto il Piemonte e nelle regioni confinanti, ma arrivando anche in Francia e in Svizzera, portando l’azienda a qualificarsi sempre di più tramite le certificazioni volontarie sia nazionali che internazionali"
, aggiunge Decostanzi.

La decisione di partecipare al “Premio Comunità Forestali” 2020 è derivata dal processo di qualificazione del processo e del prodotto aziendale.

Il progetto per il futuro è il rifacimento dell’Lca (Life cycle assessement, Analisi del ciclo di vita) del prodotto, per ottenere la certificazione Epd (Environmental product declaration), che verrà realizzato dall’inizio del 2021.

Lo showroom della Cobola Falegnameria è in via Valle Po 1, a Sanfront.

Chi è Pefc talia

Pefc Italia è un’associazione senza fini di lucro che costituisce l’organo di governo nazionale del sistema di certificazione Pefc (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes), cioè il Programma di valutazione degli schemi di certificazione forestale.

Il Pefc è un’iniziativa internazionale basata su una larga intesa delle parti interessate all’implementazione della gestione forestale sostenibile a livello nazionale e regionale.

Partecipano allo sviluppo del Pefc i rappresentanti dei proprietari forestali e dei pioppeti, organizzazioni ambientaliste, dei consumatori finali, degli utilizzatori, dei liberi professionisti, della ricerca, del mondo dell’industria del legno e dell’artigianato.

Tra i suoi obiettivi si segnala quello di migliorare l'immagine della selvicoltura e della filiera foresta–legno-carta, fornendo di fatto uno strumento di mercato che consenta di commercializzare legno, carta e prodotti della foresta derivanti da boschi e impianti gestiti in modo sostenibile.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium