/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 01 dicembre 2020, 12:30

Cinque studenti del Soleri Bertoni al Concorso Juvenes Translatores

Protagoniste della prova sono state: Giorgia Blencio, Francesca Bossio, Noemi Farinasso, Giulia Grivet Brancot ed Erica Peiretti delle classi quarte del liceo linguistico saluzzese

Cinque studenti del Soleri Bertoni al Concorso Juvenes Translatores



La mattina del 26 novembre cinque studenti del Liceo Soleri Bertoni di Saluzzo hanno partecipato al concorso “Juvenes Translatores”, una competizione indetta dalla Commissione Europea per premiare i migliori giovani traduttori dei paesi europei. Protagoniste della prova sono state: Giorgia Blencio, Francesca Bossio, Noemi Farinasso, Giulia Grivet Brancot ed Erica Peiretti delle classi quarte del liceo linguistico saluzzese.

Di seguito il loro commento all’esperienza vissuta: “Aver potuto prendere parte a questa iniziativa, per noi è stata un vera e propria fortuna. Ci ha permesso di tornare a scuola, dopo più di un mese di didattica a distanza, ci ha consentito di sederci in un banco vero, di provare di nuovo la preoccupazione di non riuscire a finire una verifica in tempo e, infine, di sentire il suono della campanella, da sempre la nostra più grande amica/nemica. Questo concorso ci ha ridato la speranza che tutto possa tornare alla normalità e ci ha fatto capire quanto ci manchi la scuola.

Tuttavia, la parte migliore è stata poter essere “traduttori per un giorno”. Noi abbiamo deciso di tradurre un testo dal francese all’italiano, ma avevamo la possibilità di selezionare qualsiasi altra lingua dalla quale tradurre. Durante le due ore di tempo a nostra disposizione per completare la prova, abbiamo consultato con rapidità e accuratezza ogni sorta di dizionario cartaceo, per riuscire a trovare il significato migliore per ciascuna parola. Dobbiamo ammettere che non è stato affatto facile, soprattutto per i modi di dire, che necessitavano di interpretazione personale e buona conoscenza della lingua italiana.

Oltre ad essere un esercizio di traduzione, il nostro testo riguardava un tema molto attuale: la pandemia e il conseguente lockdown. Si trattava di un’intervista ad una ragazza francese di 17 anni, che raccontava come ha vissuto la quarantena e come è venuta a conoscenza di grandi opere di solidarietà, da parte dei paesi esteri e del popolo francese proprio durante un periodo così critico per tutti. È stato molto interessante poter leggere e tradurre il punto di vista di una giovane studentessa, come noi, riguardo la difficile situazione che stiamo vivendo.

Comunque sia andata la prova di traduzione, siamo fiere di potervi raccontare la nostra esperienza. Partecipare è stata la cosa migliore che potessimo fare, per mettere alla prova le nostre abilità in campo linguistico e per sperimentare un possibile futuro lavoro. Per questo dobbiamo ringraziare le nostre insegnanti e l’intera organizzazione di “Juvenes Translatores”, che ci ha dato questa opportunità e ci ha permesso di evadere dalle nostre camere per un giorno!”.

Giorgia Blencio, Francesca Bossio, Noemi Farinasso, Giulia Grivet Brancot ed Erica Peiretti classi quarte liceo linguistico.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium