/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2020, 08:24

Eredità Fornero: a Busca approvata la vendita di due beni immobili

La signora Romana aveva nominato erede universale il Comune, disponendo di destinare tutto quanto alla casa di riposo Santissima Annunziata

La signora Romana Fornero

La signora Romana Fornero

Nella seduta di lunedì 30 novembre, il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la proposta di vendere due immobili, parte del lascito della benemerita Romana Fornero, nata a Busca il 5 agosto 1927 e deceduta nella casa di riposo comunale il 20 luglio 2015, la quale aveva nominato erede universale il Comune, disponendo di destinare tutto quanto alla casa di riposo Santissima Annunziata.

I beni immobili, posseduti dal Comune per la quota di 20/24, che si trovano a Busca in frazioni San Martino e in via Bottieri, non sono utilizzabili per attività istituzionali e hanno una scarsa redditività. In seguito a contatti con i coeredi, è stato concordato di venderli. Per stimare i due lotti è stato incaricato il geometra Silvio Campagno di Cuneo. Il primo lotto, costituito da un fabbricato con terreno agricolo collinare in frazione San Martino, è stato stimato complessivamente per un valore di 139.472 euro, di cui la quota spettante al Comune è di 116.451 euro. Il secondo lotto in via Bottieri è costituito da un terreno agricolo pianeggiante seminativo di 2.460 mq, il cui valore complessivo è di 11.562 euro, di cui la quota spettante al Comune è di 9.635 euro.

Parte dell’eredità della signora Fornero, consistente in beni mobili, era stata investita per la sistemazione dell’area esterna dell’ala nuova della casa di riposo. Il sindaco Marco Gallo: “Un ringraziamento grande  e imperituro va alla memoria della benefattrice signora Fornero. Anche i proventi di queste vendite saranno destinati allo scopo da lei indicato”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium