/ Attualità

Attualità | 04 dicembre 2020, 18:55

A Savigliano, al lavoro per una Biblioteca sempre più "digital"

Nuove iniziative attraverso i social e il sito internet per continuare a promuovere la lettura verso grandi e piccini. Non si ferma il servizio di "take away", mentre presto sarà attivata la consegna a domicilio

A Savigliano, al lavoro per una Biblioteca sempre più "digital"

 

Da marzo non è più stato possibile entrare in Biblioteca a Savigliano. Nel frattempo però le iniziative verso gli utenti non si sono fermate. E’ proseguito il servizio di “take away”, ovvero di prenotazione e ritiro libri presso il cortile esterno della struttura, è stata attivata la collaborazione con il social Anobi per la consultazione online dei libri e si sono sfruttati il più possibile i canali social per far conoscere i nuovi titoli. 

“Quest’estate nonostante il servizio attivo di asporto libri la gente era ancora un po’ timorosa, abbiamo quindi registrato 1/3 dei prestiti dei libri, adesso se ne fa la metà. Eravamo in attesa che venissero montati i plexiglas, ma proprio quando stavano per essere consegnati, il nuovo dpcm ci ha impedito di proseguire. Restano però attive tutte le altre attività ” spiega l’assessore Petra Senesi

Ora sono due gli obiettivi: arrivare il più possibile ai giovanissimi e attivare, in la collaborazione con l’Auser, il servizio di consegna a domicilio per coloro che non si possono muovere di casa. 

Per i bambini sarà attivato un calendario dell’avvento, attraverso la lettura del libro “Una Stella” e alla costruzione di un presepe. Un’attività che sarà pubblicata online sul canale YouTube della Biblioteca, pensato per i bambini dai 3 agli 8 anni e che andrà avanti per tre martedì di seguito a partire dalle’8 dicembre e in occasione della Vigilia di Natale. 

Il canale YouTube sarà inoltre utilizzato per la nuova collaborazione con l’associazione “Cortocircuito” la quale caricherà alcune recensioni video de film per adulti e bambini presenti in biblioteca.

“Si sta facendo un grande sforzo per lavorare sui canali social - conclude l’assessore - perché è cambiato il modo di fruire la biblioteca”. 

In questa fase non sarà prolungato il prestito dei libri (di un mese) per consentire una maggiore circolazione dei volumi.  

 

 

cgallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium