ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 06 dicembre 2020, 18:15

Resta Marcato il rischio valanghe sui settori alpini della provincia di Cuneo

Sono infatti ancora possibili valanghe spontanee di medie e grandi dimensioni sui pendii a tutte le esposizioni a partire dai 1800-2000m

Resta Marcato il rischio valanghe sui settori alpini della provincia di Cuneo

Arpa Piemonte, nel bollettino valanghe, indica il grado di rischio sulle cime piemontesi.

Per quanto riguarda i settori meridionali - Cozie, Marittime e Liguri - il rischio è Marcato, cioè di grado 3, su una scala che va da 1 a 5, sia per la giornata di domani 7 dicembre sia come tendenza anche per i prossimi giorni. 

Stanti le abbondanti precipitazioni dei giorni scorsi, sono infatti ancora possibili valanghe spontanee di medie e grandi dimensioni sui pendii a tutte le esposizioni a partire dai 1800-2000m.

Il distacco provocato di valanghe a lastroni è possibile al passaggio del singolo escursionista o comunque anche con un debole sovraccarico, per la presenza di diffusi lastroni soffici e a debole coesione.

bsimonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium