/ Attualità

Attualità | 14 dicembre 2020, 07:51

Animali amici dell’uomo e della salute. A Carrù un centro specializzato negli interventi assistiti con animali rivolti ai bambini (VIDEO)

Abbiamo incontrato la dott.ssa Clotilde Trinchero di ASSEA Onlus e i rappresentanti del Centro cinofilo etologico “Porta della Langa” per scoprire l’importanza di questo settore

Animali amici dell’uomo e della salute. A Carrù un centro specializzato negli interventi assistiti con animali rivolti ai bambini (VIDEO)

Proprio alla “porta della Langa”, nel comune di Carrù, esiste un centro che è un piccolo paradiso per gli amanti degli animali, dove hanno sede operativa il “Centro cinofilo etologico ‘Porta della Langa’ ASD” e A.S.Se.A. Onlus, un’associazione che si occupa di IAA (interventi assistiti con animali, ndr) comunemente conosciuti come “pet therapy”.

L’emergenza sanitaria e i lockdown imposti per contenere la pandemia hanno inevitabilmente impattato anche su questo settore, come spiega infatti la dott.ssa Clotilde Trinchero, medico veterinario e past president di A.S.Se.A. Onlus.

“Nella nostra sede, per quanto possibile, ci siamo organizzati per continuare ad offrire i nostri servizi di aiuto, in osservanza dei DPCM” – spiega la dott.ssa Trinchero – “Certamente non tutti i nostri ospiti hanno potuto raggiungerci, viste le limitazioni agli spostamenti. La nostra speranza è che la situazione possa migliorare nei prossimi mesi per tornare a dare assistenza a 360°”.

Gli Interventi Assistiti con Animali, portati avanti da A.S.Se.A., hanno lo scopo di offrire alle persone benefici fisici e psichici derivanti dalla vicinanza di animali da compagnia, soprattutto in soggetti che vivono forme di disagio, con particolare attenzione ai bambini con bisogni educativi speciali o problemi di psicomotricità. Vengono organizzati dei veri e propri “setting” che vedono l’interazione di fisioterapisti e con il binomio “coadiutore-cane” del centro per lavorare sullo sviluppo psicomotorio, ma il l’associazione è specializzata soprattutto nell’applicazione del metodo internazionale ‘R.E.A.D. ®’. Si tratta di programma di alfabetizzazione nato nel 1999 in America e consiste nel migliora le abilità di lettura dei bambini e la loro capacità di comunicare facendo squadra con il cane e il suo coadiutore che si pongono come compagni di lettura dei bambini.

“Noi lavoriamo molto in sinergia con le scuole e con le biblioteche, presto dovrebbe iniziare un progetto proprio in quella di Carrù. Con l’applicazione del metodo R.E.A.D.® i bambini sono invogliati ad amare la lettura grazie alla presenza del cane, in questo processo il coadiutore diventa semplicemente custode del rapporto tra i due. Ovviamente non parliamo di cani qualsiasi, ma di amici a quattro zampe come Takoda, che sono abilitati per questi tipi di intervento” .– prosegue Trinchero – “Abbiamo anche svolto un progetto pluriennale importante di Terapia Assistita per persone affette da SLA in un ospedale genovese con ottimi risultati”.

Nella sede operativa carruccese di A.S.Se.A. Onlus si trovano anche due simpatici alpaca, “Nico” e “Cenere” che svolgono attività all’aperto con i bambini, in particolare passeggiate nelle aree verdi del centro, dove è presente anche il “Centro cinofilo etologico Porta della Langa”. 

“Finalmente stiamo riprendendo le nostre attività” – commenta Nicole Rovera, addestratore cinofilo e presidente del centro – “Tutto l’anno offriamo servizi come l’asilo diurno, la pensione e anche corsi di "formazione cane - proprietario". Siamo felici di poter riaccogliere tutti i nostri ospiti. E siamo altrettanto felici di poter riprendere la nostra collaborazione con A.S.SE.A. per la formazione di cani da IAA e di binomi Coadiutore-Cane”.

“Siamo nati circa cinque anni fa” – spiega Daniel Ossino, referente cinotecnica ENDAS e istruttore cinofilo nazionale - “Questo è un luogo in cui tutti possono sentirsi a casa con i loro amici a quattro zampe. In questo centro, in particolare, ci occupiamo di formare i futuri addestratori cinofili che potranno lavorare su tutto il territorio italiano”.

 

Arianna P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium