/ Attualità

Attualità | 15 dicembre 2020, 12:15

Frabosa Sottana ha sottoscritto la Carta Etica della Montagna

L'assessore Erica Basso: "I principi della carta etica rispecchiano in toto i nostri capisaldi in merito alla tutela e valorizzazione della Montagna"

Frabosa Sottana ha sottoscritto la Carta Etica della Montagna

Il comune di Frabosa Sottana ha sottoscritto la Carta Etica della Montagna con delibera di Giunta comunale n.72 del 29 settembre 2020.

Il progetto di adesione  è promosso dalla Regione Piemonte e ha come obiettivo la diffusione della cultura montana per favorire la crescita dell'economia locale, attraverso la frequentazione sostenibile e socialmente inclusiva del territorio montano, in modo da renderlo accessibile anche alle fasce più deboli della popolazione. 

"Siamo davvero lieti di essere membri di questa iniziativa" - commenta l'assessore alla montagna, Erica Basso - "I principi della carta etica rispecchiano in toto i nostri capisaldi in merito alla tutela e valorizzazione della Montagna. La montagna rappresenta per noi cultura, radici e futuro; quando si sceglie di vivere in montagna, si sceglie uno stile di vita. Ed è un patrimonio che non può essere solo legato a chi la montagna la conosce e l'apprezza già da tempo, ma vuole essere insegnamento per i bambini, senso di appartenenza per i giovani e desiderio di tramando da parte degli adulti".

Chi meglio poteva rappresentare i valori che hanno ispirato la stesura della carta etica se non il comune di Frabosa Sottana?

"Quando si parla di montagna si parla di vita, nonostante quelle che sono state, e in parte sono ancora, le difficoltà naturali di chi vive nei nostri paesi. È con immenso piacere dunque che Il Comune di Frabosa Sottana, diventa sottoscrittore della Carta etica della Montagna facendo suoi tutti i principi che la compongono: dalla tutela dell'ambiente, all'educazione ambientale alle scolaresche, allo stile di vita sano, alle attività sportive, alla riscoperta di antichi usi e costumi, tradizioni, sapori e sentieri che sono il patrimonio per tutti" - conclude l'assessore Basso.

a

Arianna P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium