/ Attualità

Attualità | 07 gennaio 2021, 13:44

Il Guala di Bra avrà la sua nuova sede: la Provincia mette nero su bianco l’impegno a costruirla

La comunicazione ufficiale appena giunta al Comune. Col trasloco nel futuro complesso di piazza Arpino spazio per il ritorno della Media "Piumati" in piazza Roma. Il sindaco Gianni Fogliato: "Risultato che corona un anno e mezzo di lavoro"

L'attuale sede dell'Istituto Tecnico "Guala", in piazza Roma, destinata al ritorno della Scuola Media "Piumati"

L'attuale sede dell'Istituto Tecnico "Guala", in piazza Roma, destinata al ritorno della Scuola Media "Piumati"

Mentre in tutta Italia si discute dell’ennesimo rinvio delle lezioni in presenza degli studenti superiori, è una comunicazione particolarmente apprezzata quella appena giunta a Bra, dove l’Amministrazione guidata da Gianni Fogliato è stata destinataria di una missiva con la quale da Cuneo si spiega che "l’investimento per la nuova sede dell’Istituto Guala è stato inserito negli atti di programmazione dell’Amministrazione provinciale".

Un passo formale atteso ma non scontato, che per il sindaco rappresenta "il coronamento a un anno e mezzo di intenso lavoro che come Giunta abbiamo fatto su questo fronte, consci dell’importanza che l’istruzione superiore ha per la nostra città. Si tratta di un risultato importantissimo, raggiunto insieme ai dirigenti scolastici interessati e per il quale ringrazio la Provincia e la Regione, che in questa direzione non ci hanno fatto mancare il loro sostegno".

"In termini informali –
prosegue Fogliato – abbiamo già concordato l’impegno a fare sì che l’anno appena iniziato possa essere decisivo per gettare le basi del futuro complesso, a partire dall’allestimento del progetto. I nostri uffici sono costantemente in contatto con quelli della Provincia come lo sono per quanto riguarda le sedi del liceo e dell’istituto 'Mucci', anch’esse bisognose di nuovi spazi. Da Cuneo ci è stata assicurata attenzione anche in questo senso".

L’atto formale, contenuto nel bilancio 2021 che la Provincia ha approvato nei giorni precedenti il Natale, consentirà al Municipio di iniziare a ragionare sui prossimi passi del "domino" da mesi allo studio per fornire adeguate risposte alle esigenze di edilizia scolastica segnalate anche da altre realtà cittadine.

Mentre ad oggi è prematuro parlare di tempi per il trasloco del popoloso istituto tecnico nel complesso destinato a sorgere in piazza Arpino (come anche dell’investimento necessario a realizzarlo, che verrà definito contestualmente al progetto, mentre nel suo previsionale 2021 il Comune si è impegnato a rilevare il terreno su cui la scuola sorgerà), è invece certo che il trasferimento consentirà al Comune di organizzare il ritorno della "Piumati" in quella che, in piazza Roma, era già stata l’antica sede della scuola media del centro storico, da alcuni decenni alloggiata in via Barbacana.

L’ok al progetto del "Guala" manda così in pensione la ventilata ipotesi di realizzare la nuova media nel sito individuato dal Comune all’ex scalo merci di via Trento e Trieste. Un’opzione ora definitivamente abbandonata, come spiega ancora Fogliato, in favore di "una soluzione che conserva le stesse caratteristiche di centralità alla base della prima".

Ora non rimane che attendere i primi passi del progetto. "Davvero speriamo – conclude il sindaco – che questa positiva novità possa essere di buon auspicio per le nostre scuole, dopo le ben note difficoltà di un anno vissuto da ostaggi dell’emergenza sanitaria".

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium