/ Saluzzese

Saluzzese | 07 gennaio 2021, 14:57

Da oggi i primi vaccini anti-Covid all’ospedale di Saluzzo

Il centro vaccinale inaugurato questa mattina. Prevede la vaccinazione di 144 persone al giorno. Dopo l’11 gennaio si partirà con i vaccini sugli ospiti delle Rsa. Parole di apprezzamento per l’alto numero di prenotati per il vaccino tra medici e operatori sanitari: una garanzia di sicurezza

Saluzzo, l'apertura del centro vaccinale anti-Covid 19

Saluzzo, l'apertura del centro vaccinale anti-Covid 19

E' stata avviata questa mattina, lunedì 7 gennaio, al primo piano (nel cento prelievi) dell’ospedale di Saluzzo, la fase 1 del piano regionale vaccinale anti-Covid 19.          

Presente all'apertura del centro, il Commissario straordinario per l’emergenza Covid 19 dell'Asl Cn1 Giuseppe Guerra. Il programma di inoculazione, ha spiegato, prevede 6 ore di lavoro al giorno con 24 persone vaccinate l’ora, 144 complessivamente al giorno.

Con il coordinamento del dottor Domenico Montù, direttore del SISP dell’Asl  (Servizio di Igiene e Sanità pubblica) e dell’ortopedico Calogero Leone, nel servizio sono impegnati 4 infermieri e un amministrativo per il controllo dei documenti.

Le dosi sono preparate dalla farmacista dell’ospedale Anna Nigro con l’assistenza di due infermiere. Ogni fiala proveniente dalla casa farmaceutica (le spedizioni sono di vassoi con 195 fiale) viene divisa in 6 vaccini.

Presente all’avvio della fase 1 saluzzese il sindaco Mauro Calderoni ("Un segnale positivo e di speranza per tutta la comunità") e il consigliere regionale saluzzese Paolo Demarchi: “Ringrazio il Commissario Giuseppe Guerra  e il dottor Montu’ e tutti i suoi collaboratori per l'ottima organizzazione. Da oggi Saluzzo è un sito strategico dove si combatte la pandemia e che porta sul territorio la luce alla fine di un lungo tunnel. Dimostra ulteriormente l’attenzione che la Regione ha per la Sanità territoriale”. 

Ancora parole di apprezzamento dal primo cittadino Calderoni  "Ci dà ancor più fiducia nel futuro il fatto che la gran parte del personale medico in servizio nel nostro ospedale e nell’azienda sanitaria si sia già prenotato per la vaccinazione.

Ogni vaccinato, infatti, sarà un argine fisico alla diffusione dei contagi, mentre il resto della popolazione continuerà ad osservare le disposizioni su distanziamento sociale e mascherine.

Sapere che medici e infermieri che si prendono cura di noi, dei nostri anziani e dei malati delle nostre famiglie, entro qualche settimana avranno  il vaccino ci garantisce che a Saluzzo aumenterà la sicurezza per chi lavora nel nosocomio e per chi è costretto a frequentare corsie e reparti".

Dopo l’11 gennaio partirà  la campagna di vaccinazione che riguarda gli ospiti  delle case di riposo e le linee guida verranno stilate oggi.

120 mila sono complessivamente le dosi della Regione Piemonte per la fase 1, riservate ad operatori sanitari e ospiti delle Rsa.

Vilma Brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium